Nov 4
2014

Ciambella di mele senza glutine

La classica, morbida, soffice, gustosa Ciambella di Mele.
Soddisfa ogni aspettativa; la naturale dolcezza delle mele appaga la voglia di dolce, la pasta madre senza glutine rende questa Ciambella morbida e soffice, irresistibilmente buona…. conquista anche i palati più esigenti.

Ciambella di mele senza glutine
Perfetta per la prima colazione o per una dolce merenda, ma si trasforma in un dessert ricercato accompagnandola con poca crema pasticcera (vegan).

Ingredienti:
210 gr. di pasta madre senza glutine (rinfrescata da tre ore)
1 cucchiaio di sciroppo di riso
150 gr. di farina di grano saraceno
120 gr. di farina di mais integrale
30 gr. di farina di soia
3 mele golden
1 limone bio
600 ml. circa d’acqua
mandorle tritate (facoltativo)

Procedimento:
Sciogliere la pasta madre con poca acqua presa dal totale e un cucchiaio di sciroppo di riso.
Aggiungere le rimanenti farine precedentemente miscelate.
Amalgamare aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere un composto morbido e colloso.
Unire le mele (con la buccia) tagliate a piccoli cubetti, il succo e la scorza grattugiata del limone.
Amalgamare con cura, se necessario aggiungere altra acqua.
Versare l’impasto in uno stampo a ciambella precedentemente oliato. Far riposare per circa 30 min.
Cospargere la superficie con mandorle tritate.
Accendere il forno a 250°, a temperatura infornare la ciambella e abbassare la temperatura a 180°/190°.
Cuocere per circa 35-40 minuti. Se la superficie si scurisce troppo, coprire con un foglio di carta d’alluminio, senza farlo entrare in contatto con il dolce.
Prima di sfornare fare la prova stecchino, il dolce deve risultare leggermente umido.
Sfornare, appena possibile togliere la Ciambella dallo stampo e adagiarla su una teglia, rimettere in forno spento con lo sportello leggermente aperto, far raffreddare completamente prima di servire.

Ciambella di mele senza glutine
La mia torta preferita, soffice, appagante, naturalmente dolce, e con tante tante mele……
Ad ogni boccone mi congratulo con me stessa, il risultato è sorprendente.
Apprezzata e gustata anche da Fausto, sempre molto critico con gli impasti gluten-free.

Ciambella di mele senza glutine
La pasta madre senza glutine, si può rinfrescare la sera precedente lasciandola riposare in frigorifero.
Prima di utilizzarla lasciarla a temperatura ambiente per almeno 30 min.
Ho usato uno stampo a ciambella in silicone di 25 cm. di diametro, l’impasto è abbondante con questa dose ho ottenuto anche due tortine di 10 cm. di diametro.

Ciambella di mele senza glutine
Se utilizzate stampi in altro materiale sarà necessario oliare e infarinare la superficie.

Con questa ricetta partecipo alla raccola Integralmente di Daria – il blog della Daria:

INTEGRALMENTE2

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

18 risposte a “Ciambella di mele senza glutine”

  1. Daria ha detto:

    Ma che buona! Bellissima idea realizzarla con Bernie, te la copierò presto!

  2. Manuela ha detto:

    Ciao Felicia 🙂 Sono ancora così inesperta con le torte senza glutine (per non parlare della pasta madre) che mi sorprendo sempre nel vedere come possano invece venire benissimo!!! Il ciambellone alle mele è un classico buonissimo e la tua versione mi servirà molto quando mi cimenterò nuovamente con i dolci (per novembre mi devo dare una calmata)!
    A presto,
    Manuela

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie carissima, da quanto tanti anni fa ho iniziato a farmi dolci senza glutine ho imparato molto, in questa torta utilizzo Bernie (la pm) al posto del classico lievito, il risultato è sorprendente…. lievitazione perfetta e ciambella morbida. Il trucco è l’idratazione.
      Questa ciambella non è dolce, non c’è zucchero, è perfetta per colazione.

  3. Roberta ha detto:

    Feli che bella questa ciambella, mi ricorda tanto la torta di mele della mia nonna che mette anche l’uvetta sultanina in gran quantità come per le mele… squisita! Devo assolutamente prepararla e donargliela. Secondo me la mia Claretta però non credo che regga già un impasto così ricco, cosa dici? Se ne facessi delle mono-porzioni… non è la stessa cosa, però…

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Carissima… anche a me ricorda tanto i dolci di quando ero bambina… ed è gratificante coccolarsi con un dolce che ti trasmette ricordi ed emozioni.
      Puoi tranquillamente fare piccoli muffin, il risultato sarà ottimo, gli impasti senza glutine lavorano meglio in piccoli formati, vedrai saranno strepitosi, e li puoi anche congelare per avere la tua scorta di muffin a colazione.

  4. MARI ha detto:

    Quanto mi piacciono le torte, le focacce e tutti gli innumerevoli dolci che si possono fare con le mele!!!
    Questa così soffice,soffice dev’essere ideale per la pausa del tè delle 17:00!!! quanto nè vorrei una fettina per questo pomeriggio! 😀

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Mari… hai proprio ragione perfetta per il tè delle 17.00, per la colazione, per un dopo cena, magari abbinata ad un cucchiaio di crema pasticcera… insomma perfetta sempre. Anch’io amo queste torte, semplici e gustose. 🙂

  5. Manuela ha detto:

    Bella questa ciambella come faccio per la pm senza glutine? La mia è di farina di grano locale ma non mi dispiacerebbe provare anche quella senza glutine.

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciamo Manuela, oltre che la pm senza glutine, puoi anche provare una versione mix, pm con glutine e farine senza… ovviamente il rapporto farina/pm andrà adeguato. Secondo me ottieni un’ottimo risultato, magani in attesa di autoprodurti la pm senza glutine. L’impasto deve comunque essere morbido, tipo torta.

  6. labalenavolante ha detto:

    Ciao Feli, l’avevo addocchiata qualche giorno fa e non vedevo l’ora di venire a carpire la ricetta 😉
    La farina di soia! Mai provata! La aggiungerò alla lista degli impasti da provare. La torta di mele per me è come la copertina di Linus, una coccola adatta ad accompagnare ogni momento.
    Grazie <3

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Carissima, la farina di soia è decisamente utile negli impasto gluten free, simula l’uovo e l’impasto risultata più legato, inoltre nei lievitati permette di renderli più soffici e morbidi. La uso spesso anche negli impasti con glutine, l’importante è usarne in piccola quantità, ti consiglio di provarla valuterai tu stessa la differenza. Anche per me la torta di mele è una coccola irresistibile… adoro i dolci semplici e poco zuccherati, questa è perfetta 🙂

  7. paola ha detto:

    ciao Feli. Sono celiaca e allergica ai latticini e derivati. Questa ricetta sembra speciale per me, ma non possiedo la pm. Come posso fare per ottenere qualcosa di simile????
    Grazie

  8. Lauretti81 ha detto:

    Stavo vagando alla ricerca di ricette di torte con senza zucchero, ma senza zucchero per davvero! E sono inciampata nel tuo blog bellissimo, e di grande spunto.

    Grazie.
    Ci tornero’ spesso e spesso.

    Un abbraccio
    L.

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie, sei gentilissima, troverai diverse ricette senza zucchero, ed altre con lo zucchero o altri dolcificanti (sopratutto le prime) se hai bisogno di qualche info su come sostituirlo ed evitarlo chiedi senza problemi, alcuni miei dolci prevedono succo d’agave, sciroppo di riso, altri zucchero di canna, ma con il tempo hanno subito delle piccole trasformazioni, ora che il palato di mio marito si è abituato ai dolci non dolci, lo uso raramente. 🙂

  9. […] volevo accontentare quell’anima pia del mio LOVE così prendendo spunto dalla ricetta di ciambella alle mele (sempre di Feli) ho fatto venir fuori un dolce lievitato che non aveva nulla da invidiare al […]

  10. […] – partendo proprio da due sue ricette base ~ la focaccia al rosmarino e la ciambella di mele ~ é stato creato questo lievitato farcito, unendo i due procedimenti e sbirciando dalla […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.