Ott 3
2016

Chips di cavolo nero

Lorenzo ci vizia, mi allontano dal  mercato soddisfatta del mio ricco bottino.

chips-di-cavolo-nero-allo-zenzero2-012

Velocemente penso ai numerosi piatti da realizzare: le biete colorate sono favolose saltate in padella e aromatizzate con zenzero fresco, il cavolo cappuccio lo adoro crudo, affettato finemente, il cavolo rosso strepitoso crudo, ma non solo si trasforma in ingrediente affascinante cotto, mentre il favoloso cavolo nero si diventa una calda e appagante ribollita…. ma questa volta volevo di più, volevo esaltare, valorizzare e gustare il cavolo nero in tutta la sua naturale bontà.
Ho ancora l’essiccatore in funzione quando in fb mi appaiono tantissime proposte di chips di cavolo nero, tutte irresistibilmente uniche; vi lascio la mia versione, un ulteriore proposta per invogliarvi a provarlo e stupirvi dell’incredibile bontà.

chips-di-cavolo-nero-allo-zenzero2-023
Se non possedete l’essiccatore è possibile realizzarlo anche in forno, basta stendere le foglie di cavolo su una teglia, impostare la temperatura a 50°C e socchiudere lo sportello, dopo 4 ore controllate e girate le foglie, proseguite sino a quando sarà croccante e friabile.

Ingredienti:
cavolo nero a piacere
100 gr di anacardi ammollati
1 cm di zenzero fresco
il succo di 1 limone
1 cucchiaino di semi di senape
sale di Maldon a piacere

Procedimento:
Eliminate la costa centrale dalle foglie di cavolo nero, spezzettatelo ottenendo delle forme irregolari: la dimensione è a discrezione personale.
Lavatelo, asciugatelo centrifugandolo con delicatezza, adagiate le foglie di cavolo nero su un canovaccio pulito, coprite con un secondo canovaccio e fatelo asciugare.
Nel boccale del frullatore ad immersione versate gli anacardi ammollati, aggiungete lo zenzero ridotto a fettine, il succo del limone e i semi di senape.
Frullate unendo l’acqua necessaria per ottenere una crema fluida, molto simile ad una morbida pastella.
Aggiungete il sale Maldon e amalgamate.
Versate le foglie di cavolo nero in una larga ciotola, copritele con la salsa di anacardi e massaggiatele delicatamente distribuendo uniformemente l’emulsione.
Posizionate le chips di cavolo nero sui vassoi dell’essiccatore foderati con carta forno, azionatelo procedendo con l’essiccazione utilizzando il programma crudo.
Proseguite sino a quando le foglie saranno parzialmente asciugate, estraete i cestelli dall’essiccatore, girate le foglie e posizionate i cestelli alternando la posizione originale.
Proseguite sino a quando non otterrete delle chips croccanti e friabili, saranno necessari 8-10 ore.
Servite e gustate senza indugio.

chips-di-cavolo-nero-allo-zenzero2-006

Il sale di Maldon offre una sensazione salina particolare, grazie alla sua caratteristica forma a scaglie, stimola una superficie superiore di papille gustative sprigionando la sua salinità; erroneamente si crede che sali molto di più del sale integrale normale, ma è solo merito della forma e consistenza, perfetto per essere utilizzato a crudo o cosparso su crackers o focacce prima di infornare.
Nella crema di anacardi non viene frullato rendendo le chips particolarmente sfiziose

  •  
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  

10 risposte a “Chips di cavolo nero”

  1. Daria ha detto:

    Mamma mia, che versione sfiziosissima! Quest’anno ho il cavolo nero nell’orto… appena è pronto lo trasformo in queste chips deliziose!

  2. Grande Feliiii… Sembra deliziosa la tua versione, non ho mai provato la senape, ma l’abbinamento con lo zenzero e gli anacardi mi sembra pazzesco! Al prossimo ritiro di cavolo nero, la provo!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Questa cremina è deliziosa, la senape regala un leggero pizzicore…. martedì mi arriva il cavolo riccio, (in attesa che venga pronto il nostro), lo trasforno in chips….. golose chips. Se vuoi un consiglio prepara questa salsa in abbonanza, se avanza è perfetta per condire tutto quello che preferisci 😉

  3. Mari ha detto:

    Sto aspettando anch’io di ritrovare fra i banchi del mercato ortofrutticolo il cavolo nero! L’anno scorso mi son fatta scorpacciate di chips preparate con olio e semi di sesamo…quest’anno di sicuro provo questa tua variante sfiziosissima!!! 😛

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Carissima, anch’io facevo sempre le chips con olio e semi, ma da quando ho testato questa cremina…. proprio non resisto 😉 Io sto aspettando il mio cavolo riccio, vedo l’ora di provarlo!!!

  4. Letizia ha detto:

    Questa ricetta è davvero stuzzicante! Peccato non avere l’esdiccatore. Mi consiglieresti un modello non troppo ingombrante?

    Grazie e un sorriso
    Letizia

  5. Londarmonica ha detto:

    Carissima, ho giusto da raccogliere le foglie del mio cavolo nero riccio e sicuramente proverò queste chips. Ho già l’acquolina in bocca. Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.