Giu 29
2010

Gelato senza gelatiera alla pesca

Cremoso e goloso, anche senza gelatiera si puo!!!

gelato1

 

Ingredienti:
300 ml di latte di riso
200 gr di polpa di pesche
50 gr di zucchero
2 cucchiai di malto di riso
1 cucchiaio di farina di riso
mezzo cucchiaino di agar agar in polvere
cardamomo a piacere

Procedimento:
Bollire 50 ml d’acqua con lo zucchero e il cardamomo, aggiungere quindi le pesche tagliate a cubetti piccolissimi e lasciar bollilre per 3 minuti.
Scolare la frutta e tenerla da parte.
Sciogliere la farina di riso in un mestolino di latte.
Nello sciroppo rimasto versare il latte di riso, l’agar agar e portare ad ebollizione, mescolando sempre, per 3-4 minuti.
Unire il malto, la farina di riso sciolta. Amalgamare e togliere dal fuoco.
Far raffreddare la crema e frullarla rendendola liscia.
Schiacciare le pesche con una forchetta e unirle alla crema.
Distribuire il composto nei comuni stampini per il ghiaccio.
Mettere in freezer fino al congelamento.
Per gustare un ottimo gelato alle pesche, basta versare i cubetti di crema congelati in un robot da cucina, frullare fino ad ottenere un composto cremoso.
E’ veramente buono! morbido, cremoso al punto giusto, è perfetto per chiudere una deliziosa cena, o come merenda pomeridiana.
Lo rifarò, variando la frutta, ma sempre matura e a polpa morbida.
E’ possibile prepararne una leggera scorta e conservarlo in freezer già frullato; è necessario farlo ammorbidire prima di consumarlo e, sopratutto, si deve consumare entro 2 settimane.
Pubblicato su Veganblog il 29.06.2010

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

Una replica a “Gelato senza gelatiera alla pesca”

  1. […] che spesso nella stagione estiva, tende a maturare troppo velocemente. Il primo gelato pubblicato qui è buono, ma secondo me, con questo metodo veloce e pratico il colore e il gusto sono […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.