Lug 26
2010

Couscous di riso e mais

Non sono mai riuscita a mangiare il couscous, proprio non mi piace.

couscous
Nel mio negozio bio di fiducia, ho trovato prima il couscous di mais  poi,  riso-mais.
Finalmente mangio il couscous, il mais è buonissimo, è un vero piacere gustarlo, riso e mais più delicato e altrettanto  buono.

Ingredienti per 2 persone:
150 gr di couscous
2 zucchine
1 piccola melanzana violetta di Napoli
3 carote (un peperone rosso è l’ingrediente giusto, ma non posso mangiarlo, ho usato le carote per dare un pò di colore)

Ingredienti per la salsa.
La base di verdure
1 cipollotto tritato
1 cucchiaino di capperi sotto sale (dissalati)
15 pomodorini ciliegini
foglie di basilico
qualche goccia di tamari

Procedimento:
Lavare e tagliare tutte le verdure a dadini piccolissimi.
Rivestire una grande teglia con carta forno, distribuire le verdurine tagliate in un unico strato, condire leggermente con olio e sale.
Coprire con un foglio di carta d’alluminio e cuocere in forno caldo per 15 min. a 180°. (la preparazione delle verdure si può anticipare al giorno precedente).
Si possono cuocere anche in padella, ma nel forno non si rischia di romperle e rovinarle inoltre, mantengono un colore brillante.
Far raffreddare e conservare in frigorifero.
In una larga padella, cuocere il couscous secondo le indicazioni riportate sulla confezione: personalmente preferisco prolungare un pochino i tempi, sgranarlo e farlo asciugare bene.
Aggiungere la dose di verdurine che preferite e continuate ancora per qualche minuto la cottura, sgranando bene il couscous.
Preparare la salsa: in una casseruola, soffriggere il cipollotto, non fatelo scurire, se necessario aggiungere un goccio d’acqua.
Unire i capperi tritati e proseguire per qualche minuto.
Aggiungere i pomodorini  tagliati a tocchetti. Salare leggermente. Alzare la fiamma per facilitare la glassatura ai pomodori.
Unire le verdurine ai pomodorini, se necessario allungare con un po’ d’acqua, aggiustare di sapore; unire spezie o tamari a piacimento.
Tenere la base della salsa fluida e, per renderla corposa, stemperare un cucchiaino di maizena in poca acqua e aggiungerla alla salsa.
In questo modo la salsa si addensa ma vi rimane liquida per bagnare il couscous.
A fine cottura aggiungere qualche foglia di basilico tritata, possibilmente a coltello.
Con un coppapasta formare il couscous nei piatti, ricoprire con la salsa calda, servire.
Se le verdurine preparate dovessero essere troppe, non c’è problema: avrete già un ottima salsa per la pasta. Io le ho usate tutte, il couscous era bello ricco e buonissimo.
Pubblicato su Veganblog il 26.07.2010

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.