Ott 19
2011

Vellutata di daikon

Una vellutata straordinaria, dal sapore originale e da innumerevoli proprietà.

vellutata-di-daikon-009a

Ingredienti:
2 daikon
un pezzetto di alga kombu
zenzero fresco q.b.
cannella  in polvere q.b.
coriandolo in polvere
salsa di soia tamari

Ingredienti per la finitura:
2 o 3 carote
Cannella in polvere
Olio extravergine d’oliva.

Procedimento:
Sbucciare, lavare il daikon, tagliarlo a piccoli pezzi. Cuocerlo in una pentola con pochissima acqua, l’alga precedentemente ammollata, il coriandolo in polvere e un pezzettino di zenzero fresco.
Portare a cottura e frullare il tutto finemente.
Aggiungere l’acqua necessaria sino ad ottenere la densità desiderata.
La vellutata dev’essere corposa.
Rimettere sul fuoco, aggiungere una spolverata di cannella in polvere, far bollire qualche minuto, assaggiare e regolare di sapidità aggiungendo la salsa di soia (tamari).
Per la finitura, sbucciare e lavare le carote, tagliarle a rondelle sottili.
In una padella antiaderente, far ammorbidire le carote con poca acqua, a fine cottura spolverizzare con la cannella, aggiungere poco olio extravergine d’oliva e far dorare.
Servire distribuendo nei piatti la vellutata di daikon con le carote a rondelle sulla superficie.
Buonissima, la cannella generalmente utilizzata per le preparazioni dolci, si armonizza perfettamente con il sapore pungente del daikon, lo zenzero dona una nota di piccante. Un mix perfetto dalle innumerevoli proprietà.
Il daikon è una radice commestibile originaria dell’Asia orientale simile ad una carota bianca ma dal sapore piccante.
Ricco di vitamina C, di enzimi e principi attivi.
In cucina si presta ad essere cotto nelle zuppe e minestroni o crudo in insalata.
Combatte la ritenzione idrica e depura le vie urinarie grazie all’azione diuretica e drenante;
è utile nella lotta alle affezioni epatiche, aiuta ad eliminare i muchi ristagnanti grazie all’effetto espettorante, aiuta a mantenere il peso forma grazie al contenuto di sostanze bruciagrassi e dallo scarso apporto calorico: 1 daikon fornisce circa 18 calorie.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 risposte a “Vellutata di daikon”

  1. sonia sacchini ha detto:

    ciao feli ho dato il tuo indirizzo di questo blog ad una mia amica si chiama monica.ho detto di passare pure per dei consigli.un abbraccio la tua collega sony ^_^

  2. Mimì ha detto:

    Ricordo il sapore pungente del daikon nella mia zuppa depurativa primaverile, era la prima volta che lo assaggiavo.
    L’abbinamento con la cannella dev’essere sicuramente interessante, anche perché sono quasi certa che la dolcezza delle carote e della cannella riesci ad unirsi e sposarsi con il sapore del radice di daikon.
    Ottima vellutata autunnale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.