Ott 31
2011

Veg-tortelloni senza glutine

Ho acquistato la farina di riso termotrattata da Aldo; il mio obiettivo: la pasta ripiena senza glutine; la mancanza di elasticità di queste farine  rende decisamente ardua l’impresa di confezionare tortelloni, ravioli ecc.

veg-ravioli-027a
La farina di riso termotrattata aiuta nell’impresa, con qualche piccola precauzione sono riuscita a gustare un’ottimo piatto di veg-tortelloni senza glutine.

Ingredienti:
150 gr di farina di riso termotrattata
50 gr di farina di grano saraceno
acqua fredda q.b.
sale q.b.
olio di semi

Ingredienti per il ripieno:
300 gr di zucca (cotta in forno)
Salvia tritata q.b.
Coriandolo in polvere
Sale
2 o 3 cucchiai di maizena

Procedimento:
Prima operazione: cuocere la zucca. Personalmente preferisco cuocerla in forno con la buccia, in questo modo riesco ad ottenere la polpa asciutta. Si può cuocere il giorno prima e conservarla in frigorifero sino al momento di utilizzarla.
Impastare gli ingredienti necessari per la pasta, aggiungere acqua fredda e olio. Impastare con cura, si deve ottenere un composto ben amalgamato e abbastanza elastico. Impossibile pretendere la stessa consistenza delle farine con glutine.
Far riposare l’impasto avvolto in pellicola per alimenti in frigorifero, mentre si prepara il ripieno.
Passare la zucca in uno schiacciapatate a fori grossi, amalgamare la polpa ottenuta con la salvia tritata, il coriandolo in polvere, sale. Se necessario aggiungere 2 o 3 cucchiai di maizena.
Un piccolo trucco per far addensare ulteriormente il ripieno senza aggiungere altri ingredienti: in una padella antiaderente farlo cuocere per qualche minuto a fiamma vivace mescolando in continuazione; si addenserà immediatamente.
Riprendere la pasta, reimpastarla velocemente, se necessario aggiungere poco olio. Su una spianatoia leggermente infarinata tirarla con il mattarello non troppo sottilmente.
Con il raviolatore tagliare e formare i ravioli.
Farli asciugare, cuocerli in acqua bollente salata.
Raccoglierli con una schiumarola e depositarli direttamente nei piatti di portata, condirli con olio aromatizzato con zenzero fresco e salvia.
Per aromatizzare l’olio basta scaldarlo brevemente con gli aromi e farlo riposare e insaporire.
Non ho voluto coprire il sapore delicato del ripieno con della salsa; ho preferito un olio aromatizzato: l’aroma pungente dello zenzero si sposa perfettamente con la salvia e il ripieno di zucca.
I ravioli sono più delicati rispetto a quelli confezionati con le farine “normali”, ho preferito cuocerli tutti per non farli asciugare troppo.
Con questa dose ho confezionato 40 tortelloni, metà dose li ho conservati cotti in frigorifero, li abbiamo consumati il giorno dopo, saltandoli in padella con l’olio aromatizzato.
E’ possibile farli saltare in padella proprio perché sono freddi e riposati quindi più resistenti, sono molto buoni riscaldati.
Li confezionerò ancora, sono soddisfatta anche se l’operazione richiede qualche attenzione in più. Ma il risultato è decisamente ottimo….


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

9 risposte a “Veg-tortelloni senza glutine”

  1. MaVi ha detto:

    Oltre ad essere senza glutine e quindi più leggeri e digeribili, i tuoi ravioloni sono anche bellissimi! mi chiedo però questo termotrattamento in cosa consista… di solito preferisco cose il più naturali e grezze possibili!
    😉

    • Felicia ha detto:

      Non c’è niente di chimico nel termotrattare la farina, si può fare anche in casa, richiede molto tempo. Bisogna scaldare la farina a bassa temperatura per molte ore. Nel forno per 12 ore circa (ho semplificato il processo) in questo modo la molecola della farina si allunga somigliando alla molecola della farina con glutine. Spero di aver riassunto brevemente il processo. La farina è naturale, non viene aggiunto nulla. Sulla confezione viene consigliato di mischiarla con farina “normale”, ma io volevo un prodotto senza glutine, ho usato la farina di grano saraceno perchè è quella con caratteristiche simili alla farina normale.
      Il risultato è positivo, sono davvero buoni, leggeri e gustosi 🙂

  2. MaVi ha detto:

    Mi piace molto la composizione della foto con la salvia! sembra nata fra quei ravioli!

    • Felicia ha detto:

      Mi piace molto decorare i piatti, la salvia è un’ingrediente del ripieno l’ho ripresa nella decorazione, stava proprio bene tra i ravioloni. Grazie mille, sei sempre gentilissima 🙂

  3. Mimi ha detto:

    Davvero deliziosi 🙂
    Io da Aldo avevo acquistato quella di mais termotrattata, solo che non lega benissimo, forse quella di riso e’ migliore!
    Bravissima comunque… Sono stupendi e sicuramente ottimi e leggeri!

    • Felicia ha detto:

      Non conosco quella di mais, questa di riso lega, non benissimo, ma abbastanza da riuscir a modellarla e maneggiarla, il risultato è buono!!! grazie mille 🙂

  4. sonia ha detto:

    ciao feli rieccomi di nuovo a fare un giretto da te…..allora la capricciosa come è andata?mi spiace nn esserci stata.i tuoi tortelloni qui hanno un aspetto molto invitante davvero.mi sono permessa poi di dire a un altra ragazza di passare da te.vittoria è vegana. ^_^ ci vediamo presto. baci sony

  5. […] Primi Gnocchi di zucca e tofu – Busiati senza glutine Capellacci alla zucca – Veg-tortelloni senza glutine […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.