Nov 21
2011

Gnocchi di tofu

Adoro la versatilità del tofu, trasformista e con importanti proprietà nutrizionali.

gnocchi-di-tofu-122
Si può cucinare in mille modi differenti, può essere considerato un antipasto, un primo, un secondo, un piatto unico, un dolce ecc….
Il tofu, il seitan e il tempeh, sono proteine vegetali preziose, niente è più inadatto che definire il tofu formaggio vegetale: il tofu è un alimento straordinario.
Gli gnocchi sono una delle mie preparazioni preferite. Facilissimi da fare, buonissimi da gustare, d’effetto da offrire.

Ingredienti per gli gnocchi:
1 panetto di Tofu al naturale
150 gr di farina di riso
2 cucchiaini di farina di semi di carrube
50 ml d’acqua
sale q.b.
semi di coriandolo tritati
salvia tritata
farina di riso per la spianatoia

Ingredienti per la salsa:
150 gr di zucca
50 gr di piselli (pesati cotti)
150 gr di cavolfiore cotto a vapore al dente (pesato cotto)
1 piccola cipolla dorata
1 cm circa di zenzero
dado vegetale (autoprodotto)
semi di coriandolo tritati

Procedimento:
Questa preparazione si può suddividere in due tempi e in due giorni differenti.
Si può tranquillamente preparare la salsa il giorno prima, il confezionamento degli gnocchi è veloce e pratico, in pochissimo tempo saranno pronti.
Per gli gnocchi: inserire in un robot da cucina il tofu a pezzetti e tritarlo. Unire la farina di riso, la farina di semi di carrube, il coriandolo, il sale, la salvia tritata. Tritare e iniziare ad impastare, lentamente versare l’acqua. La quantità potrebbe variare a seconda della qualità della farina.
Piano piano all’interno del robot l’impasto si addenserà.
Adagiare sul piano lavoro l’impasto, lavorarlo per qualche istante. Se necessario aggiungere poca farina di riso per poterlo maneggiare più comodamente.
Formare dei cordoncini, tagliarli a piccoli pezzi e con l’aiuto dei rebbi di una forchetta formare gli gnocchi.
Farli cuocere in acqua bollente salata, quando riaffiorano galleggiando estrarli con una schiumarola, adagiarli su una teglia leggermente oliata, smuoverli delicatamente e farli raffreddare.
Proseguire sino ad esaurire tutti gli gnocchi.
Per la salsa: tagliare a piccoli cubetti (brunoise) la cipolla, versarla in una larga padella con poca acqua, deve ammorbidirsi e cuocersi senza colorirsi.
Tagliare a cubetti la zucca, unirla alla cipolla con i piselli e il cavolfiore ridotto a cimette. Aggiungere il dado vegetale e lo zenzero tritato. Coprire e far cuocere per 10-15 min. La zucca si deve cuocere il cavolfiore si deve disfare leggermente.
Insaporire con i semi di coriandolo tritati, assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore salando leggermente.
Unire gli gnocchi freddi, se necessario aggiungere poca acqua.
Coprire per qualche minuto per scaldare gli gnocchi, scoprire e a fiamma vivace far asciugare e legare la preparazione.
Spolverare con altra salvia tritata e servire.
Ottimi, un piatto d’effetto, un piatto unico, o un primo piatto a seconda delle dosi.
Perfetto in caso d’ospiti: la comodità e la velocità di preparazione lo rende perfetto per tutte le occasioni.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

18 risposte a “Gnocchi di tofu”

  1. Raffy77 ha detto:

    Questi gnocchi con il tofu sono uno spettacolo! 🙂

  2. LamiciaCleo ha detto:

    Belli! Io il tofu lo sottovaluto, invece ci si possono fare tante cose a quanto vedo! ^.^

  3. LamiciaCleo ha detto:

    Sicuramente! Grazie per le idee ^.^

  4. […] altra buonissima idea per fare degli gnocchi alternativi, dopo aver visto i favolosi gnocchi di tofu di Felicia potevo secondo voi stare a guardare? Come sempre da idea nasce idea e spero davvero che […]

  5. […] Il procedimento è molto simile ai gnocchi di Tofu tradizionali,  con l’unica differenza dell’aggiunta delle zucchine e di qualche piccola […]

  6. […] Semplice, veloce e ormai conosciuto, come per la Tarte Tatin di zucchine o per gli Gnocchi di tofu e zucchine inserire il tofu nel robot, tritare e successivamente aggiungere la farina di riso, […]

  7. […] di tofu sono sempre un successo, li ho proposti in altre varianti semplici, come in questa ricetta Gnocchi di tofu o arricchiti da ortaggi di stagione, Gnocchi di tofu di zucchine. Incuriosita ho voluto provare a […]

  8. Elena ha detto:

    Ottimissimi! solo me li aspettavo leggermente più morbidi…li hai mai provati con una dose ridotta di farina di semi di carruba? non vorrei rischiare di rifarli e di trovarmi con l’impasto che si disfa….cosa consigli?

    • Felicia ha detto:

      Mi fa piacere ti siano piaciuti, a me risultano sempre morbidi, l’unico consiglio che posso darti, più che farina di semi di carrube (che comunque mantiene il composto morbido) puoi diminuire la farina di riso. Ti consiglio di partire da una dose inferiore e valutare la consistenza del composto prima di unirne altra, puoi anche fare la prova, ne prelevi una piccola dose e la fai bollire in un pentolino con poca acqua, è una verifica utilissima prima di procedere a confezionare tutti gli gnocchi. Purtroppo ogni farina ha una resa differente. Provali nuovamente, sono troppo buoni 😉

  9. Elena ha detto:

    Sei un tesoro, anche perchè rispondi subito!!! grazie

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, ma penso sia doveroso essere veloci nelle risposte, ma sopratutto è un piacere potervi aiutare a realizzare le mie proposte, sono certa che la prossima volta ti riusciranno benissimo, vedrai 😉

  10. Cristiana ha detto:

    Ciao…ma per 150 gr di farina di riso, quanti gr di tofu servono? Perchè io ho fatto 125 gr di tofu e 150 gr di farina e mi sono risultati molto duri, anche se buonissimi.

    • Felicia ha detto:

      Carissima, in effetti con 125 gr di tofu è sicuramente un composto duro, mi dispiace per l’equivoco intendevo tutta la confezione, 250 gr ho sbagliato e ti chiedo scusa a non indicare il peso negli ingredienti. Perdonami, spero tu li voglia rifare con la quantità corretta di tofu, avrai modo di assaggiare dei gnocchi buonissimi. Un abbraccio ♥ Provvedo immediatamente a rettificare la ricetta.

  11. Cristiana ha detto:

    Sicuramente li rifarò con questi nuovi dosaggi perchè sono velocissimi e davvero buoni! Grazie mille 🙂

    • Felicia ha detto:

      Io li faccio spesso… sono un primo alternativo, buoni e gustosi. Fammi sapere se con i dosaggi corretti ti vengono bene, ma sono certa di si 😉
      Dimenticavo, ho provato a farli senza farina di semi di carrube riescono lo stesso, il composto è più delicato e si fa leggermente fatica a rigarli, ma una volta cotti sono perfetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.