Dic 4
2011

Cuoricini alla liquirizia

Un mio vecchio cavallo di battaglia, sono perfetti dopo una cena importante, leggeri e scenografici.

cuoricini-001a
Perfetti per far colpo sugli ospiti l’aroma dei semi di finocchio e anice li rende freschi e irresistibili!!!

Ingredienti:
½ litro di latte di riso
70 gr di farina di riso
1  ½ cucchiaini rasi di agar agar (verificare la dose consigliata dal produttore)
2 cucchiai di zucchero di canna
Semi di finocchio, semi di anice
Liquore all’anice q.b.

Ingredienti per la crema alla liquirizia:
5 cucchiai di crema + 3-4 pezzetti di liquirizia purissima

Procedimento:
Scaldare il latte di riso con  un cucchiaio di semi di finocchio e uno di anice. Le dosi delle spezie possono essere modificate secondo i gusti personali.
Appena raggiunge il bollore spegnere, coprire e far riposare almeno 30 min.
Si può conservare anche tutta la notte in frigorifero.
In un pentolino miscelare la farina di riso, l’agar agar e lo zucchero di canna, versare il latte di riso filtrandolo, frustare e amalgamare perfettamente gli ingredienti.
Cuocere per 10-15 min. sino a quando raggiunge la densità desiderata.
A fine cottura aggiungere 2 cucchiai di liquore all’anice.
Nel pendolino usato per scaldare il latte di riso, versare 5-6 cucchiai di crema, aggiungere 3 o 4 scagliette di liquirizia purissima (anche in questo caso la dose è personale), su fiamma bassa scaldare e far sciogliere la liquirizia.
Preparare gli stampini. Versare sul fondo un velo di zucchero di canna, favorirà l’estrazione del budino.
Ricoprire il fondo dei cuoricini con un cucchiaio scarso di crema alla liquirizia. Farli riposare in frigorifero per 10-15 min fino a quando  il composto si sarà rassodato e poi riempire con la crema aromatica.
Far riposare in frigorifero per qualche ora.
Servire capovolgendo gli stampini sul piatto di portata, spolverare il cuoricino con pochissima liquirizia tritata.
Hanno subito una piccola variazione, nata per colmare la mancanza dell’anice stellato. La variazione si è rilevata assolutamente perfetta, l’aroma si accentua, il risultato è perfetto!!!



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 risposte a “Cuoricini alla liquirizia”

  1. Mimì ha detto:

    Eh sì, mi ricordo questi bellissimi dessert alla liquirizia 😉
    Sono davvero delicati e leggeri 🙂
    Questa è un’altra delle tue delizie!!!

    • Felicia ha detto:

      Grazie mille!!!!, li ho offerti dopo una cena tra amici, ho pensato di riproporli…. il periodo natalizio è perfetto per questi dessert leggeri 🙂 grazie

  2. […] in forno Focaccine al rosmarino e grissini rustici. Tempeh in umido Zucca e radicchio al forno Cuoricini alla liquirizia Cestini golosi Le scodelline di pasta sono state riempite con le buonissime lenticchie di Chicca La […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.