Feb 4
2012

Lemoncado cake

Le mie sperimentazioni con questo fantastico frutto continuano, sono sempre più convinta delle sua versatilità. Si amalgama, si plasma, lega e arricchisce gli impasti.

lemoncado-cake-050
Questa volta l’ho provato in una torta gluten-free; ottenere un buon impasto senza glutine non è facilissimo, a volte è necessario aggiungere yogurt di soya, farina di grano saraceno o frutta frullata per legare e ammorbidire le farine.
Con l’avocado ho ottenuto un impasto liscio, vellutato, morbido, simile al pan di spagna.
Ho comunque aggiunto frutta: è necessaria per addolcire la torta e per renderla umida e morbidissima, perfetta la prima colazione.

Ingredienti:
150 gr di avocato (un piccolo avocado) molto maturo
50 gr di zucchero
50 gr di uvetta ammollata
100 gr di farina di mais fioretto
50 gr di maizena
180 gr di farina di riso
100 gr di latte vegetale (nel mio caso riso)
200 gr d’acqua gasata
1 limone (buccia grattugiata e succo)
150 gr di mela golden
1 bustina di lievito per dolci
zucchero di canna per guarnire

Procedimento:
Sbucciare e tagliare a piccoli pezzi il avocado, inserirlo nel boccale del frullatore ed unire lo zucchero. Frullare il tutto, si deve ottenere una composto morbidissimo, molto simile al burro a pomata.
Versare il tutto in una ciotola di discrete dimensioni.
Unire le farine, la buccia e il succo del limone, l’uvetta sciacquata e strizzata, la mela, il lievito e miscelare il tutto con cura.
Aggiungere il latte vegetale e l’acqua, si deve ottenere un impasto morbido ma corposo.
Versare il tutto in una tortiera del diametro di 20 cm. spolverizzare la superficie con lo zucchero di canna, cuocere in forno caldo a 180° per 40-45 min
Controllare prima di sfornare.
Buonissima!!!! Morbidissima e leggermente umida (l’effetto della mela), si sente il limone che la rende fresca e leggera.
Personalmente adoro i dolci caserecci soprattutto con le mele, mi ricordano molto la classica torta della nonna, sono sempre alla ricerca del composto perfetto, penso di esserci riuscita. Nonostante le farine siano gluten-free e molto friabili, la torta risulta compatta, morbida e avvolgente.
Proverò ancora ad utilizzare questo frutto, magari in altre preparazioni, sono sicura che mi darà molta soddisfazione!!!!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

16 risposte a “Lemoncado cake”

  1. Barbara ha detto:

    trovo interessantissime le tue spermentazioni Feli, questa fetta di torta poi è un perfetto testimonial ^^

  2. Mimi ha detto:

    Ottime tutte le tue sperimentazioni, a forza di sperimentare si scoprono e mettono appunto sempre nuove ricette golose per intervallarle alle altre!
    L’avocado si dimostra un frutto davvero versatile e grazie a quest’ultimo le tue ricette gluten free continuano a deliziarci!!!
    Brava come sempre!

    • Felicia ha detto:

      E’ proprio per questo che insisto con gli esperimenti, voglio capire l’ingrediente, oltre a sfornare ricette golose, imparo e spero di riuscir a trasmettere le mie esperienze a voi…… grazie carissima 😛

  3. Antonella ha detto:

    Ma che interessante! Una curiosità: il sapore dell’avocado nella torta si sente tanto?

  4. Sohana ha detto:

    Ero talmente curiosa di scoprire come sarebbe stata la resa dell’avocado nell’impasto che non ho potuto non preparare questo dolce.. Ottimo! Uniche varianti sono state l’utilizzo di farina di grano tenero anziché di riso, che non amo particolarmente negli impasti e perciò non avevo in casa, e l’uso dell’agave al posto dello zucchero.Compimenti per questa tua idea e per l’insieme della ricetta.. un dolce rustico e davvero delizioso, dolce al punto giusto e fresco, vista la presenza della mela e delle uvette : – )
    Ciao e buona domenica!

    • Felicia ha detto:

      Mi fa davvero piacere che ti sia piaciuto, l’avocado è un “burro” naturale perfetto!!!! Anche le tue varianti mi fanno piacciono molto, è un esempio perfetto di come si possa personalizzare e adattare la ricetta ai proprio gusti ed esigenze!!! Bravissima e grazie 🙂
      Pensa che sul numero di Cucina Naturale di questo mese ci sono alcune ricette dolci con l’avocado utilizzato al posto del burro…. 😛

  5. Sohana ha detto:

    Si, si è comportato benissimo nell’impasto!
    Bisognerà quindi che mi ricordi di andare a prendere Cucina Naturale, adesso mi hai incuriosita 🙂 …Anche se, a dirla tutta, nella mente mi frullano già un sacco di possibili ricette.. 😉
    Ciao e buona serata!

    • Felicia ha detto:

      Hai proprio ragione, non c’è niente di meglio che divertirsi in cucina sperimentando…. via libera alla fantasia e con un ingrediente magico come l’avocado tutto è permesso 🙂

  6. Cristina ha detto:

    Cara Feli, ho provato oggi a fare questo dolce cosí appetitoso ma purtroppo non si é alzato e sulla superficie si é “spaccato” in più punti… Mi sapresti dire dove ho sbagliato?
    Me lo spazzolo lo stesso che di gusto é molto buono!
    Ciao dalla tua nuova fan Cristina

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, benvenuta….
      Se la teglia che hai usato è di 20 cm di diametro, può essere “colpa” della parte liquida, molto probabilmente bastava aggiungere poca acqua gasata in più per allegerire l’impasto e farlo lievitare meglio, anche le crepe in superficie sono causate dall’impasto troppo denso, si asciuga prima e nel tentativo di lievitare si rompe. Sono piccoli difetti che non compromettono il risultato, se il sapore è buono niente è perduto…. 😉

  7. Cristina ha detto:

    Ho usato una teglia da 18… Comunque non mi lascio scoraggiare e ritento con più acqua.
    Grazie!!

  8. Roberta ha detto:

    Che bella ricetta Feli!!!!! E’ da un po’ di tempo che sto progettando una frolla inserendo l’avocado come grasso vegetale evitando agenti lievitanti… questa ricetta mi ha dato una scossa!!!! Come sempre ci sei al momento giusto! Direi provvidenziale, io ti cerco e ti trovo SEMPRE!
    Grazie cara che condividi con noi i tuoi esperimenti
    Un abbraccio Robx

  9. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Sempre gentile… ogni volta mi commuovo mentre ti leggo. Hai ragione l’avocado si presta benissimo, è un ottimo sostituto del burro tradizionale, in questa ricetta http://www.ledeliziedifeli.net/2012/01/21/baci-di-dama-v/ l’impasto è molto simile alla frolla. Sono certa che ti conquisterà 😉 Buona giornata, un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.