Feb 20
2012

Focaccia dolce

L’ispirazione è nata sfogliando un vecchio numero di Cucina Naturale, l’ho personalizzata, forse è più corretto affermare che l’ho rivisitata completamente.

focaccia-dolce-017
Volevo un dolce non dolce, il “pane” da colazione, buono così al naturale, ma ottimo con un velo di marmellata.
L’idea della focaccia dolce mi piace, un piccolo trancio di bontà, esternamente croccante, aromatica con il cuore morbido, esattamente come la cugina salata.
Il risultato è perfetto!!! Buonissima…..

Ingredienti:
200 gr di farina manitoba
200 gr di farina di farro
50 gr di mandorle tritate
1 cucchiaio di malto di riso
150 gr di pasta madre
1 cucchiaino scarso di sale
Olio di semi q.b.
200-220 ml d’acqua

Ingredienti per la farcitura:
50 gr di albicocche secche
2 o 3 cucchiai di marsala secco

Ingredienti per la copertura:
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella in polvere
Il marsala secco rimasto dall’ammollo
Acqua q.b.

Procedimento:
Sciogliere la pasta madre con parte dell’acqua e il malto, setacciare le farine con il sale, aggiungere le mandorle tritate, unire la miscela alla pasta madre.
Impastare aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere un composto morbido e non appiccicoso. Aiutarsi aggiungendo l’olio.
Formare una grande palla e far lievitare coperta in un luogo lontano da correnti d’aria.
Far lievitare almeno per 6 ore.
Mettere le albicocche secche a bagno nel marsala secco, durante le 6 ore di lievitazione assorbiranno quasi tutto il liquido.
Riprendere l’impasto, stenderlo sulla spianatoia leggermente infarinata, distribuire sulla superficie le albicocche tagliate a piccoli pezzetti.
Impastare per distribuire uniformemente le albicocche.
Stendere nuovamente la pasta e adagiarla in una teglia preventivamente foderata con carta forno.

Con le dita formare le classiche fossette.
Miscelare il marsala avanzato dalle albicocche secche con lo zucchero di canna e la cannella.
Con un pennello distribuire sulla superficie della focaccia la miscela.

Abbondare in corrispondenza delle fossette.
Far riposare coperta per almeno 1 ora.
Accedere il forno a 250° infornare a forno caldo e abbassare la temperatura a 190°/200° cuocere per 20-25 min circa.
Controllare prima di sfornare.

Con l’aiuto della carta forno, togliere la focaccia dalla teglia per favorire il raffreddamento ed evitare che assorba l’umido di cottura.
Buonissima, si può congelare ma si conserva senza problemi in un contenitore a chiusura ermetica in frigorifero per qualche giorno; al mattino basta scaldarla leggermente per ritrovare tutta la fragranza e l’aroma.
Perfetta da sola, golosa accompagnata da un velo di marmellata, una super colazione, divertente ed originale.

Un tuffo nel passato: quando ero bambina i miei nonni mi facevano giocare con le carte da briscola, giocavamo a “Ruba mazzo” e a fare le costruzioni, giochi tranquilli, allegri condivisi con il nonno….. e la dolcissima Lory, la mia cagnolina.
Non c’erano i computer e i giochi elettronici, ma ero una bimba felice.
Le fotografie rappresentano proprio le costruzioni con le carte…..

Nota: la Focaccia dolce è realizzata utilizzando farine contenente glutine, non adatta a celicaci o intolleranti al glutine.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

8 risposte a “Focaccia dolce”

  1. serena ha detto:

    grazie mille per partecipare al nostro contest!

  2. Mimì ha detto:

    Bellissima e “dolcissima” questa focaccia!
    Mi piace l’accostamento frutta-pizza 🙂 originale ed invitante!
    Preziosissimi anche i ricordi d’infanzia accostati alla composizione della focaccia nella foto!! ^^

    • Felicia ha detto:

      Grazie mille!!!! sei sempre gentilissima…. in effetti la focaccia è dolce ma non troppo, solo il necessario per differenziarla dalla focaccia classica. Un bacione 🙂

  3. Stefy ha detto:

    MI PIACE UN SACCO LA TUA FOCACCIA….SARA’ ANCHE ORA DI ANDARE A DORMIRE MA UNA FETTINA ME LA MANGEREI VOLENTIERI………….STEFY

  4. Michela ha detto:

    Ciao, scusami ma hai detto che si può congelare, ma cotta oppure no? Grazie mille.!!!!

    • Felicia ha detto:

      Ciao Michela, si si può congelare, cotta. Avvolgi le porzioni in pellicola per alimenti e congelale. Fai scongelare a temperatura ambiente e scaldale leggermente per farle rinvenire, saranno perfette!!! buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.