Mag 21
2012

Canapini ciocco-cocco

E’ passato tantissimo tempo dall’ultima volta che ho ideato un piccolo budino… ed ecco una nuova piccola dolce golosità!!!
Perfetti per chiudere una serata in compagnia di amici.

cioccococcopudding-017
Ho mixato tre ingredienti di carattere per creare dei piccoli, delicati  e gustosissimi canapini.

Ingredienti:
½ litro di “latte” di canapa (autoprodotto)
2 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai di cocco rapè
2 cucchiai di maizena
2 cucchiaini scarsi di agar agar
2 cucchiai di succo d’agave

Ingredienti per il “latte” di canapa:
100 gr di semi di canapa sativa
1 litro d’acqua

Procedimento:
Come prima operazione è necessario produrre il “latte” di canapa, consiglio di farlo il giorno precedente e di farlo riposare in frigorifero almeno una notte.
Il rapporto acqua e semi di canapa è: 1 litro d’acqua per 100 gr di semi di canapa sativa, anche in questa preparazione serve solo ½ litro di “latte” di canapa ho preferito produrne 1 litro.
La rimanenza l’ho utilizzato per preparare una veg-besciamella utilizzata su verdure gratinate: squisita).
Frullare finemente i semi di canapa con 200 ml d’acqua, unire i restanti 800 ml e far bollire a fuoco lento per 20 min. Filtrare bene con un canovaccio. Far riposare il latte di canapa in frigorifero per una notte prima di utilizzarlo.
Se dovesse risultare troppo concentrato diluire con poca acqua.
Per i budini: in un tegame antiaderente, riunire il cacao amaro, il cocco, la maizena, l’agar agar e il succo d’agave, amalgamare accuratamente gli ingredienti tra di loro. Aggiungere, sempre mescolando, il latte di canapa.
Cuocere a fuoco basso per circa 15-20 min, mescolare continuamente per evitare la formazione di grumi.
Far intiepidire e versare negli stampini desiderati. Consiglio di spolverizzare il fondo degli stampini con poco zucchero di canna. Si scioglierà trasformandosi in un delizioso sciroppo, sarà più semplice sformare il budino.
Far riposare in frigorifero qualche ora, personalmente preferisco confezionarli il giorno precedente.
Prima di servire lasciare a temperatura ambiente per almeno 30 min

spolverizzare la superficie con poco cacao amaro e terminare con il cocco rapè.

Buonissimi…… da rifare e stupire gli ospiti con queste piccole golosità!!!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

30 risposte a “Canapini ciocco-cocco”

  1. cucinoincina ha detto:

    Interessante il latte di canapa, da provare!!
    Che buoni i budinetti, perfetti per l’estate e con la scoperta dell’agar agar anche per me saranno i dolcetti dell’estate 😉

    • Felicia ha detto:

      Il magico agar agar………… in cucina è un jolly perfetto!!!! il latte di canapa è buonissimo…. perfetto per una prima colazione originale e gustosa 😛

  2. Silvia P. ha detto:

    devono avere un gusto particolare con la canapa, il cocco e il cacao; sono splendidi! Ma perdonami un dubbio: se metti la fecola perché metti anche l’agar? Io l’altra volta ho seguito te ma mi è rimasto il dubbio, non basterebbe uno dei due ingredienti?

    • Felicia ha detto:

      Hai ragione il gusto è davvero originale e buonissimo!!! la canapa somiglia alla nocciola, puoi immaginare il mix: nocciola-cocco-cacao. Perfetto!!!! Ora provo a risponderti, se non riesco ad esprimermi chiaramente chiedi ancora, la tua domanda mi fa molto piacere, mi da la possibilità di fornire una spiegazione dettagliata.
      La maizena/fecola/farina con o senza glutine hanno lo scopo di creare un composto cremoso, tipo crema pasticcera http://ledeliziedifeli.wordpress.com/2010/10/04/budino-di-riso/ in questo caso non ho unito l’agar agar perchè volevo un composto corposo ma cremoso, quando utilizzo l’agar agar (gelatificante) insieme all’addensante è per creare un composto cremoso ma gelatificato, come in questo caso o nel caso della spuma alle mandorle, l’agar agar sostiene il composto, lo mantiene in forma, però è assolutamente necessario diminuire la dose di addensante. Con un pò di pratica sulla qualità degli addensati, ogni farina lavora in modo diverso, si riesce a creare quello che si vuole.
      Spero di averti risposto chiaramente, se hai ancora qualche domanda da fare chiedi tranquillamente….. è solo un piacere risponderti!!!! un bacione 🙂

      • Silvia P. ha detto:

        Eccomi, sei stata chiarissima. Molto più semplicemente penso che avrei usato agar nel caso lo avessi voluto gelificato e farine nel caso di denso; naturalmente tu vai a trovare le proporzioni per avere un risultato ancora più specifico e la differenza si vede! Ne ho ancora di strada da fare e di pazienza da acquisire per fare tutti i tentativi 🙁
        grazie,Silvia.

    • Felicia ha detto:

      Carissima, è un piacere poterti aiutare, sono arrivata a crearmi le mie dosi dopo tante prove, a volte non sempre perfette!!!! Mi piace poter mettere a vostra disposizione i miei esperimenti, vedrai che con un poco di pratica ti saprai gestire senza problemi 😛

  3. Raffy77 ha detto:

    Bellissimi! 😀

  4. Ciao grazie per la ricetta!appena aggiunta ^_^..buona giornata

  5. vickyart ha detto:

    sono davvero originali! al latte di canapa non ci avrei mai pensato! complimenti!! grazie cara!

  6. unavnelpiatto ha detto:

    Delicati e deliziosi.
    Hai sempre idee magnifiche, un dolce veramente sfizioso!
    Il latte di canapa deve essere ottimo, io ho i semini crudi molto piccoli, quelli che impiegai nella mia insalata di finocchi, chissà se sono gli stessi che hai impiegato tu!?
    Comunque eccezionale come sempre ^^

  7. CescaQB ha detto:

    Che brava!!! E che gusto deve avere…al latte di canapa non avevo mai pensato 🙂

  8. Lo ha detto:

    che piccole opera d’arte…perfetti

  9. Chicca66 ha detto:

    Sei la maestra di queste dolci creazioni 😉 Sai che il latte di canapa mi era piaciuto di più del tofu di canapa 🙂

  10. Katy ha detto:

    Ciao Feli, meravigliosi questi budinetti! 🙂
    Come va da te? L’avete sentito il terremoto? Io no, per fortuna…e spero neanche voi.
    Un abbraccio

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, abbiamo sentito il terremoto, pochi attimi di smarrimento ma fortunatamente è tutto ok. Sono felice di avere tue buone notizie. Un bacione 🙂

  11. Arianna ha detto:

    Ma che belli…..il latte di canapa non l’ho mai visto in giro, anzi non sapevo nemmeno che esistesse, ma che sapore ha?

  12. notedicucina ha detto:

    Mamma mia, ci hai davvero incuriositi! Mai assaggiato il latte di canapa. Dev’essere squisito! I budini sono un’ottima idea per gli ospiti, hai ragione. Anche noi tendiamo spesso a fare piccoli dolcetti al cucchiaio monoporzione. I tuoi sono un capolavoro!

  13. Che bellini questi cuoricini! Deliziaaaaaaaaaaaa!!! E che morbidi soffici morsi che gli darei! ^_^
    Il latte di canapa, grande!!! Ho appena comprato la farina di semi di canapa, pensi che si possa fare?

    • Felicia ha detto:

      La farina di canapa la puoi utilizzare negli impasti, in piccole quantità, essendo una farina senza glutine e particolarmente friabile ha bisogno di un elemento con il glutine per legare…. prova a fare i biscotti, vedrai saranno buonissimi!!!!! il sapore leggermente amarognolo ricorda la nocciola. Se hai occasione prova il latte con i semi, è buonissimo 😛

  14. Barbara ha detto:

    non ho un rapporto meraviglioso con i prodotti che contengono canapa….ma questi budini potrebbero anche farmi cambiare idea, sono favolosi!!
    se proprio proprio….al posto del latte di canapa cosa potrei metterci secondo te?

    • Felicia ha detto:

      Il latte di canapa non si sente, si percepisce solo il gusto nocciolato, ma se vuoi sostituirlo ti posso suggerire o il latte di nocciole (autoprodotto) o il latte di cocco….. saranno fantastici 😛
      Bellissima la nuova fotografia…….. sei stupenda!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.