Set 28
2012

Falafel di cicerchia

I Falafel originali sono buonissimi, sfiziosi e irresistibili, era la mia opinione prima di provare i miei Falafel di cicerchia!!!

falafel-012

Questi sono buonissimi, sfiziosi, irresistibili e non sono fritti, non sono cotti in forno, non hanno panatura….

Ingredienti:
100 gr di cicerchia decorticata
alga kombu
1 cipollotto
sale integrale
50 gr di farina di lenticchie
2 cucchiaini di farina di semi di carrube
zenzero fresco 1 cm circa
masala indiano
salsa di soia, olio extravergine d’oliva

Procedimento:
Lavare accuratamente la cicerchia, farla cuocere con l’alga kombu e poca acqua. Aggiungere il cipollotto e cuocere per almeno 30 min. Salare a fine cottura.
Far assorbire quasi completamente l’acqua di cottura.
Frullare finemente, il composto deve risultare compatto e colloso. Far raffreddare, aggiungere la farina di lenticchie, la farina di semi di carrube, insaporire con il masala indiano, lo zenzero fresco grattugiato. Amalgamare con cura gli ingredienti.
Il composto sarà maneggevole, si può impastare senza problemi.
Assaggiare e aggiustare di sapore.
Far riposare in frigorifero per almeno 30 min, è possibile prolungare il tempo di riposo. Si può preparare il composto il giorno precedente.
Riprendere il composto e formare delle piccole palline.
Far bollire una pentola con acqua salata, a bollore cuocere pochi  falafel alla volta, sino a quando non vengono a galla, esattamente come per gli gnocchi.
Estrarli con l’aiuto di una schiumarola e adagiarli su un piatto.
In una padella antiaderente versare un goccio d’olio extravergine d’oliva e poca salsa di soia, scaldare, a temperatura aggiungere i falafel e far rosolare smuovendoli continuamente.
Basta scuotere la padella per far rotolare le palline, in questo modo si formerà una crosticina croccante e sfiziosa.
Servire….

Leggerissimi, l’interno rimane morbido e soffice, la cottura in acqua è perfetta, con questo metodo non ho utilizzato nessun tipo di farine se non due cucchiaini di farina di semi di carrube.

La farina di lenticchie si abbina perfettamente con la cicerchia.

Si possono insaporire  assecondando i gusti personali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

35 risposte a “Falafel di cicerchia”

  1. Arianna ha detto:

    Mamma…hanno un aspetto golosissimo, brava!!!!

  2. Monica_g ha detto:

    Complimenti per la ricetta, abbinazione degli ingredienti, metodo di cottura e ovviamente e soprattutto per il risultato.
    La cicerchia è un legume che non ho mai usato. Ha bisogno di ammollo? E in quanto tempo cuoce ? Ma soprattutto che gusto ha assomiglia a qualche altro legume?
    Buona Giornata

  3. Camiria ha detto:

    Veramente belli e gustosi questi falafel, ho una domanda il sapore della cicerchia, che non sempre piace, si sente?
    Per il resto fantastica la cottura in acqua e poi rosolatura in olio e salsa di soia ^^
    Davvero fantastici 😀
    Bravissima Feli ^_^

    • Felicia ha detto:

      In questa ricetta il sapore della cicerchia di nasconde, si sente anche la farina di lenticchie il mix ha dato un ottimo risultato, la cicerchia ha reso i falafel modellabili e non è stato necessario aggiungere altre farine.
      La cottura in acqua permette alla farina di semi di carrube di legare in pochissimo tempo, è perfetta per queste piccoli prelibatezze. Grazie carissima sei gentilissima 🙂

  4. Raffy77 ha detto:

    Questa ricetta te la copio!!! 😉 Light e saporita,perfetta! 🙂

  5. Camiria ha detto:

    Dimenticavo di dirti che la nuova foto con Frida è stupenda e siete bellissime <3

  6. Daria ha detto:

    Adoro la cicerchia! Proverò sicuramente queste polpette deliziose! Una sola domanda: non hai ammollato prima la cicerchia?

  7. cucinoincina ha detto:

    buonissime polpettine e cottura davvero originale e decisamente light…uffa però, non ce le hai fatte vdere DENTRO!! 😉

    • Felicia ha detto:

      Hai ragione!!!! manca la foto dell’interno… ma ero di corsa, sono state preparare per una cena, e nella fretta di fotografarle mi sono dimenticata di tagliarle!!!!! Le devi provare… così puoi soddisfare la curiosità 😛 Un bacione

  8. gomitolidipaglia ha detto:

    particolare la doppia cottura!bellibellibelli! io la cicerchia non so mai come usarla e non la cucino spesso, ma questa ricetta sicuramente la copierò 🙂

    • Felicia ha detto:

      Grazie, la cicerchia è buonissima anche in insalata, o abbinata ad altri ortaggi… nei commenti precedenti ho aggiunto due link, prova a guardarli, sono certa che troverai il modo di ricettarla al meglio… I falafel sono buonissimi, sicuramente da provare 🙂

  9. Barbara ha detto:

    eccola l’inventrice!!
    Feli ti mando un bacione, una ne pensi e 100 ne fai. E una grattatina ai tre cagnoni 🙂

  10. Katy ha detto:

    Non ho mai assaggiato la cicerchia, ma questi falafel mi stuzzicano proprio! Che bello il metodo di cuocerli come gli gnocchi 🙂

  11. Chicca66 ha detto:

    Delisiose 🙂 Ma chissò perchè le cicerchie le consumo sempre poco, e ne ho più di un pacchetto in dispensa, questa è un ottima idea per usarle 😀

  12. Herbs ha detto:

    a me piace moltissimo il sapore della cicerchia! le avevo prese un anno fa ad un mercato in paese ma da quel giorno non le ho più mangiate! complimenti per la ricetta Feli: invitante e originale come sempre! un abbraccio

  13. xcesca ha detto:

    ancora questa farina di semi di carrube.. ufficialmente è nella mia lista della spesa!
    belle e buone queste palline, ne ruberei una acchiappandola con le dita 😉

  14. notedicucina ha detto:

    Le cicerchie sono meravigliose e troppo spesso mancano all’appello sulla tavola degli italiani. Grazie per l’ottimo spunto! Noi adoriamo i falafel, e questi hanno sicuramente una marcia in più. Sani e con quel tocco di originalità che sai sempre donare alle tue pietanze!

  15. Monica_g ha detto:

    Grazie per tutte le spiegazioni e buona giornata!

  16. MaVi ha detto:

    Forte il falafel gnocco!
    Io con le cicerchie ho inaugurato il sito, travestendole da cozze alchemiche! è uno dei miei legumi preferiti!
    😉

    • Felicia ha detto:

      Le ho scoperte lo scorso anno, ma sono andate subito in vetta alla mia classifica sui legumi!!!! buonissime…… il falafel gnocco funziona….. rimane morbidissimo 🙂

  17. Ale ha detto:

    Uh che buoni!!! A me piace moltissimo la cicerchia e queste palline (lo so che si chiamano falafel 😀 ) fritte … mmm … mmm. Marò, l’avevo detto che non potevo guardare di sera ‘ste cose, mica posso mettermi a cucinare ora, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.