Dic 7
2012

Ciambella al doppio cioccolato

Tra poco è Natale…. Tra poco si inizierà a far visita a parenti e amici; mi sto preparando, non voglio arrivare impreparata.


Sfogliando La Cucina del Corriere della Sera, una torta ha attirato la mia attenzione…

Non avevo mai unito la farina di castagne in un impasto con pasta madre: era arrivato il momento di provare.
Ho veganizzato la ricetta originale, prevedeva diversi ingredienti di origine animale, il risultato è ottimo, perfetta per il periodo festivo e non solo!!!
La ciambella di prova è stata apprezzata, porzionata e surgelata è diventata la colazione di Fausto; ormai le nostre colazioni sono di pubblico dominio, ma è così gratificante vedere apprezzare le proprie ricette.

Ingredienti:
150 gr di pasta madre rinfrescata il giorno prima
320 gr di farina di farro
80 gr di farina di castagne
150 gr di yogurt di soia autoprodotto
2 cucchiai di malto di riso
30 gr di cacao amaro
un pizzico di sale
acqua q.b.
olio di semi q.b.
40-50 gr di gocce di cacao

Procedimento:
Sciogliere la pasta madre in metà acqua con il malto.
In una ciotola miscelare le farine con il cacao, il sale e lo yogurt di soia.  Unire la miscela alla pasta madre.
Impastare sino ad ottenere un composto morbido ed elastico.
Sistemare l’impasto nella ciotola, coprire con pellicola per alimenti e copertina, far lievitare per almeno 4-5 ore.
Su una spianatoia leggermente infarinata, stendere l’impasto ad uno spessore di circa ½ cm. Cospargere la superficie con le gocce di cioccolato.

Arrotolare chiudendo le gocce all’interno del rotolo.
Adagiare il rotolo nella teglia a ciambella, arrotolandolo su se stesso.
Saldare le estremità e praticare un’incisione sulla superficie della ciambella.
Cospargere di zucchero di canna e far riposare per almeno 1 ora.

Accendere il forno a 250°, a temperatura raggiunta infornare il dolce e abbassare la temperatura a 180°, cuocere per circa 20-25 min. controllare prima di sfornare.

La parte esterna della ciambella si asciugherà e diventerà croccante,  mentre l’interno rimane morbido e cioccolatoso.

Appena è possibile estrarre la ciambella dallo stampo.

E’ buonissima:  per questo dolce ho avuto la fortuna di utilizzare delle gocce di cioccolato non proprio comuni.

Con questa ciambella aumenta la mia lista di dolci da trasporto, oltre al Panfeli di Natale, alla Brioche con pasta madre ora ho anche la Ciambella al doppio cioccolato, amici e parenti saranno soddisfatti….

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

19 risposte a “Ciambella al doppio cioccolato”

  1. […] Ciambella al doppio cioccolato, da Le delizie di Feli […]

  2. Micaela ha detto:

    Sempre ricette bellissime!! E dopo aver provato i tuoi biscotti al cioccolato ora mi butto su questo!!!!!

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima….. vedrai non ti deluderà, la farina di castagne anche se poca, gli regala un gusto unico… veramente goloso!!!! Fammi sapere, mi fa piacere 🙂

  3. Cami ha detto:

    Beh in fondo è anche molto semplice da preparare ma più che altro non ci sono TROPPI ingredienti, decisamente golosa al punto giusto.
    Solo una domanda, dalla foto sembra rimanere un po’ umida internamente, è così ?

    Ti abbraccio 😀

    • Felicia ha detto:

      Grazie…. hai ragione è semplice e con pochi ingredienti…. il segreto della sua bontà!!!! Non è umida, avevo fretta di fotografarla, altrimenti perdevo la giusta luce, e l’ho tagliata anche se era ancora caldina, quello che sembra umido sono le gocce di cioccolato che erano ancora morbide e hanno lasciato l’impronta…. La consistenza è simile a quella delle brioches morbidosa e soffice 🙂

  4. alessandraincucina ha detto:

    Cavolo che bell’aspetto…devo proprio provarla 🙂
    Sei bravissima!

  5. Raffy77 ha detto:

    Golosissima! 😀

  6. Lo ha detto:

    Feliiiiiiiiiiii……..che meraviglia….uhh che meraviglia ora la metto nella lista todo…e incrocio le dita per avanzare un po’ di tempo……

  7. Barbara ha detto:

    il cioccolato , e pure doppio!! solo che non amo particolarmente la farina di castagne, si sente tanto? o dici che potrei provare con una semintegrale? un bacione 😀

    • Felicia ha detto:

      Puoi tranquillamente sostituire o eliminare la farina di castagne, un pochino si sente… non tantissimo, ma rimane l’aroma di castagne 🙂 Questa mattina ho fatto lo stesso impasto, ma al posto delle gocce di cioccolato ho messo mela a dadini, poi ho modellato dei piccoli panini!!!! Sono bellissimi 🙂

  8. cucinoincina ha detto:

    donna instancabile…io è invece un bel pò che non preparo un dolcetto e anche Linda se ne lamenta, questo cioccolatoso lo adorerebbe…brava!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.