Gen 25
2013

Focaccetta

Lo scorso anno avevo pubblicato la ricetta degli Albetta Brownies  il nostro dolce preferito…..


Mi correggo!!!! Noi amiamo tutti i miei dolci….. Gli Albetta Brownies sono il dolce preferito di questo periodo.
La zucchina trombetta si è dimostrata un ortaggio favoloso, anno dopo anno abbiamo scoperto come sfruttarla al meglio, copre il fabbisogno di verdure per un periodo lunghissimo, quest’anno in particolare….
Le ultime trombette le stiamo gustando in questi giorni.

Si conserva a lungo in un luogo asciutto, è buonissima, versatile, la cucino in mille modi diversi…. Gnocchi, al forno, in padella, purè, passati di verdure, focacce, pane, dolci… insomma è l’ingrediente principale (spesso nascosto) di questo periodo dell’anno.
E’ assolutamente perfetta come regalo, stupisce… lascia a bocca aperta!!!!
Era arrivato il momento di provare e testare la versione salata dell’Albetta Brownies, e soprattutto di pentirmi di non aver provato prima questa versione….
Favolosa, una simil focaccia morbida, soffice e senza glutine.

Ingredienti:
600 gr di Trombetta di Albenga (o zucca a polpa morbida)
200 gr di farina di riso
50 gr di farina di mais
3 cucchiai di semi di lino tritati
50 gr di semi di girasole
Salvia e rosmarino tritati q.b.
1 bustina di cremor tartaro o lievito non aromatizzato
150 ml di acqua

Procedimento:
Sbucciare e lavare la Trombetta, tagliarla a pezzettini e cuocerla a vapore.
Inserire nel boccale del frullatore la Trombetta (o la zucca), aggiungere i semi di girasole e poca acqua presa dal totale previsto.
Frullare sino ad ottenere un purè, si devono frullare finemente tutti gli ingredienti.
In una capace ciotola riunire le farine, aggiungere i semi di lino, salvia e rosmarino finemente tritati, unire il purè di trombetta e amalgamare.
Aggiungere l’acqua necessaria per ottenere un composto corposo e colloso, non è possibile lavorarlo con le mani, ma è decisamente più compatto e sodo rispetto al composto di un dolce.
Versare l’impasto in  una teglia rettangolare di cm 27 per cm 17 preventivamente foderata con carta forno oliata.
Distribuirlo con l’aiuto di una spatola, oliare leggermente la superficie e con un pennello distribuire l’olio sui bordi a contatto con la carta forno.

Cuocere in forno caldo a 180° per 20-25 min, sfornare e con l’aiuto di un foglio di carta forno capovolgere la Focaccetta, rimettere in forno per altri 5 min per farla asciugare.

Far raffreddare completamente, tagliare a pezzettini e servire.

Ottima consumata in ogni momento della giornata, perfetta come spezzafame, si può farcire, ma ottima come sostituto del pane….

Una Focaccetta leggera, gustosa e senza glutine.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

21 risposte a “Focaccetta”

  1. Cami ha detto:

    Condivido il tuo pensiero e faccio lo stesso anch’io, mi dissolvo, sparisco ma certamente non dimentico, non che porti rancore, semplicemente mi ricorderò del male ricevuto e del rispetto che mi è stato negato!

    Detto questo la focaccetta ha un aspetto superbo! E’ abbronzata al punto giusto 😆 e sfiziosissima 🙂 davvero meravigliosa ^_^

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima….. sei sempre gentilissima. Dicono che noi veg siamo meno aggressivi degli onnivori, forse è vero…. 🙂
      Non riesco più ad entrare nel tuo blog 🙁 Perchè!?!?!?!

  2. lacucinadellacapra ha detto:

    Anche io ho questa tendenza, se una strada non è percorribile, mi giro e ne cerco un’altra, non mi intestardisco nè perdo in difficili, lunghe e spesso inutili discussioni. E neanche io dimentico 😀 Mi scordo tante cose, ma la mancanza di rispetto rimane ben chiara in mente !

    • Felicia ha detto:

      Mi fa piacere riscontrare altre similitudini….. sono convinta che sia la strada giusta, niente discussioni (sono inutili), sarebbe più facile riuscir davvero ad andar oltre e dimenticare…..

  3. Che buona questa focaccetta con la trombetta!:D
    ti ho lasciato un regalino da passare a ritirare sul mio blog,se ti va! un bacino:)
    http://peanutincookingland.blogspot.it/2013/01/a-little-piece-of-me.html

  4. Maria Cristina (Xuxa) ha detto:

    Sembrano davvero meravigliose queste focacette. Complimenti. Ho fatto la tarte tatin di zucchine, molto buone. Da ripetere. Baci.

  5. Barbara ha detto:

    la dolcezza è ciò che io associo alla tua persona cara Felicia….sei un amore di persona e lo dimostri sempre, con i fatti prima di tutto e poi anche con le parole. personalmente credo che il mondo abbia davvero tanto bisogno di persone come te, e sono veramente felice che tu abbia trovato il tempo di partecipare alla mia rubrichina. un bacio enorme ♥

    • Felicia ha detto:

      Le tue parole mi commuovo, davvero!!!! troppooooooo….. troppoooo gentile. Come ti ho scritto mi piace molto la tua rubrica e farò il possibile per partecipare ogni mese!!! un bacione ♥

  6. Sara ha detto:

    e io che pensavo fosse una semplice focaccia alle erbe…tze! mai sottovalutare la creatività della Feli!! Strepitosa questa versione “zucchinosa”, sei un genio!

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima!!! è si una focaccia alle erbe ma molto speciale, gluten-fee e ti assicuro perfetta anche con la zucca, un’amante come te della zucca deve provarla… non te ne pentirai 🙂 Un bacione

  7. paneepomodoro ha detto:

    Deve essere buonissima: si vede che è soffice soffice!
    Se ti fa piacere, c’è un premio per te:
    http://paneepomodoro.wordpress.com/2013/01/26/ce-vo-pazienza-e-noi-la-prendiamo-a-ridere/

  8. ilmondodici ha detto:

    Ecco ogni volta che torno penso che il nome del tuo blog sia PERFETTO per te e per quel che proponi 🙂 Che buona questa focaccia!!!
    Sul buonismo io mi trovo in difficoltà. E anche io in media ci casco, ma spesso capto qualcosa che stona, diciamo a istinto. ciao!

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima…. sei gentilissima 🙂 Anch’io a naso percepisco le note stonate, ma il cuore mi dice sempre aspettta…. ma poi… le stonature tornato e più prepotenti 🙂

  9. […] Focaccetta ha subito una trasformazione….. una buonissima trasformazione, ovviamente senza glutine e vegan. […]

  10. missinghalloumibutpolentaisgood ha detto:

    Ma il sale??

    • Felicia ha detto:

      Hai proprio ragione… ho dimenticato di indicare il sale!!! un errore imperdonabile 🙁 diciamo a discrezione personale, un bel pizzico sicuramente. Vado sempre ad occhio con il sale e assaggio il composto, e spesso porto in tavolo preparazioni poco salate…. 😉

  11. Roberta ha detto:

    Fantastica questa ricetta ! Pensa ti scrivevo x chiederti consiglio il nostro orto ci sta regalando trombette magnifiche e dolcissime…. assolutamente da usare x cucinare il Turtun ligure… poi ? Ho pensato ad una composta con della menta fresca (e buccia di limone magari) ma anche ad una crostata rovesciata con basilico buccia di limone e zucchero integrale cosa ne cosa ne dici ? Ho bisogno della tua esperienza Felicia
    Un abbraccio♡

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.