Ott 24
2013

Cous cous con roveja e zucca

Buono il cous cous e non solo d’estate, ottimo anche saltato in padella e servito con un abbinamento caldo e avvolgente come la Roveja e la zucca.

cous cous con roveja

Da quando trovo la Roveja al Naturasì, la consumo con regolarità: troppo buona, delicata e gustosa.
Avevo già scritto delle sue proprietà nutrizionali in questa ricetta “Roveja in Umido“;  in questa preparazione  la descrizione è limitata al gusto, alla sensazione appagante, alla leggerezza del cous cous, alla morbidezza del piatto.
La salsa cremosa avvolge il cous cous, lo racchiude, senza camuffarne la consistenza croccante.
All’assaggio riusciamo ad individuare il mix di consistenze: croccante del cous cous e morbido e avvolgente della roveja.

Ingredienti:
300 gr di zucca tagliata a piccoli dadini
300 gr di roveja (pesata cotta)
1 porro
2 pomodorini secchi
5 o 6 funghi secchi
qualche foglia di salvia fresca
sale dolce di Romagna
olio extravergine d’oliva
150 gr di cous cous di mais

Procedimento:
Mettere in ammollo i funghi secchi e i pomodorini, nel frattempo lavare e affettare sottilmente il porro, farlo appassire in un tegame con poca acqua, unire i funghi secchi e i pomodorini, strizzati e tagliati grossolanamente. Far insaporire per qualche minuto. Frullare finemente: si deve ottenere un composto cremoso, se necessario aggiungere poca acqua.
In una larga padella cuocere la zucca, aggiungendo solo qualche cucchiaio d’acqua, uno a due foglioline di salvia spezzettate con le mani. Coprire e far ammorbidire sino a quando l’acqua non sarà stata assorbita completamente.
A cottura, unire alla zucca la salsa di porri e la roveja.
Amalgamare e allungare con acqua sino a ottenere la giusta densità, cremoso e avvolgente.
Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore aggiungendo poco sale o aromi.
Far cuocere qualche minuto sino a quando la zucca non risulterà tenera.
Nel frattempo far rinvenire il cous cous seguendo le istruzioni sulla confezione.
Farlo intiepidire e dorare leggermente in una larga padella a fiamma vivace con poco olio extravergine d’oliva.
cous cous con roveja e zucca
Servire il cous cous con abbondante Roveja, io ho utilizzato dei piccoli stampini da savarin; roveja e zucca abbondano, ammorbidiscono il cous cous senza camuffare la consistenza croccante.
cous cous con roveja e zucca

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

16 risposte a “Cous cous con roveja e zucca”

  1. alicegrandi87 ha detto:

    Bellissimo piatto, perfetto per queste giornate che ancora oscillano tra l’estate e l’autunno…la roveja non l’ho mai assaggiata ma ne ho sentito parlare, proverò a cercarla anche io mi hai incuriosita 😉 Buona giornata 🙂

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, la roveja è molto buona, dal sapore delicato e dalla consistenza che ricorda i piselli… se hai occasione provala, ti piacerà sicuramente 🙂

  2. valentina ha detto:

    telepatia vegana…ieri sera volevo mettere a bagno la roveja, per una zuppa, poi me ne sono dimenticata uff.io l’avevo trovata ad un mercatino e me ne sono innamorata.buono a sapersi che c’è da naturasi.non l’avevo ancora vista.io ne avevo fatto anche un patè per natale l’anno scorso che era stato mangiato da tutti (persino mio padre che per partito preso non mangia praticamente niente delle mie cose).quest’anno lo rifaccio sicuro.interessante l’abbinamento col couscous e la zucca.buono di sicuro.
    un bacione

    • Felicia ha detto:

      Interessante il tuo patè!!! mi hai proprio incuriosita e mi si è accesa la lampadina!!! la prossima volta proverò ad elaborare un patè in attesa di vedere il tuo….. 😉 aspetto la ricetta della zucca, in questo periodo vanno alla grande!!!

  3. CescaQB ha detto:

    Mi mancavano la cicerchia e la roveja, ora mi manca solo la roveja ma con questo tuo piatto allora è destino, devo recuperare il prima possibile ^_^ che buono

  4. Chiara ha detto:

    Bella la presentazione del piatto che deve essere anche gustosissimo. Adoro sia la zucca che il cous cous e i funghi.
    Devo provare la roveja, non l ho ancora vista da natura si. Domani chiedo

    • Felicia ha detto:

      L’ho trovata al Natura si di Ferrara nella mia città non c’è quando sono in giro cerco di approffitarne…. spero tu riesca a trovala è da provare 🙂

  5. Marta Filipponi ha detto:

    ad una fiera di recente ho giusto comprato la roveja e cominciavo a chiedermi come impiegarla… mi piace tanto la tua proposta con questo legume particolare come d’altronde tutte le altre che ci continui a proporre e che per lungo tempo ho fatto fatica a commentare, ma conto di recuperare, ok?! un abbraccio a tutta la famiglia, pelosi compresi!! 😉 prossimo blog raduno rimandato a primavera?

    • Felicia ha detto:

      Carissima, che piacere vedere…. un buon segno 😉 fortunatamente il peggio sta passando. Sono certa che saprai valorizzare al meglio la roveja, a dir la verità non ha bisogno di un grande impegno, è buonissima anche solo lessata e condita leggermente!!!! Un bacione quadruplo!!!! Il raduno sarà a primavera e sarò felicissima di abbracciarvi tutti e quattro…. un bacione grosso a Linda ♥

  6. unavnelpiatto ha detto:

    Appena torno a Roma passo al naturasi e la compro 😉
    Questo sughetto x il cous cous deve essere spaziale… devo provarlo 🙂

  7. Verena ha detto:

    Grazie Felicia, non ho mai mangiato la roveja. Voglio cercarla subito, sono troppo curiosa.

  8. labalenavolante ha detto:

    Ciao Felicia, oggi qui da te ho scoperto la polenta di mais nero e la roveja, che avevo visto su uno scaffale del supermercato e lasciato lì perchè non avevo idea di cosa fosse e come cucinarla, grazie per divulgare sapori anche così particolari e renderli noti a chi passa di qui :-))) bacioni Lucy

    • Felicia ha detto:

      Grazie a te per i complimenti, sono solo molto curiosa e mi piace scoprire nuovi ingredienti e alimenti, mi fa piacere condividere con tutti voi le mie avventure, come del resto mi piace imparare da voi, ognuno di noi regala qualcosa… questo scambio è stupendo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.