Mar 17
2014

Batate ripiene

Non ho resistito…. la mia passione per le verdure ripiene ha colpito anche la Batata.

Batate ripieneUn ripieno gustoso, sfizioso e aromatico: il gusto morbido e delicato della batata, la crema  speziata, un mix perfetto, un piatto unico, bello e buono.

Ingredienti:
due batate di media grandezza
250 gr. di tofu al naturale
2 pomodorini secchi
1 piccola cipolla o 1/2 grande
8-10 olive taggiasche
timo essiccato q.b.
zenzero in polvere
coriandolo in polvere
sale q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:
La sera precedente far marinare il tofu tagliato a fette in una soluzione di acqua, poco olio extravergine d’oliva, timo e i pomodorini secchi.
Lavare accuratamente le batate con un spazzolino morbido, sfregarle per eliminare tutti i residui di terra.
Eliminare eventuali parti rovinate, cuocerle a vapore mantenendole al dente.
Tagliare a piccoli cubetti la cipolla e farla appassire in una padella antiaderente con pochissima acqua.
Tagliare a piccoli cubetti il tofu e un pomodorino.
Dalla padella togliere metà della cipolla e tenerla da parte, aggiungere il tofu, il pomodorino, le olive taggiasche ridotte a piccoli pezzi,  il coriandolo e un cucchiaino circa di zenzero in polvere, coprire a filo con la marinata e far cuocere a tegame scoperto sino a quando il liquido non si sarà asciugato totalmente.
Aggiungere un goccio d’olio extravergine d’oliva, una presa di timo essiccato,  assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore.
Alzare leggermente la fiamma e far dorare lievemente il tofu.
Riprendere le batate, tagliarle a metà, con un coltellino e un cucchiaino scavarle lasciando almeno 5-8 mm di spessore.
Estrarre la polpa e tenerla da parte.
Se necessario pareggiare la base delle batate per poterle tenere comodamente in piedi.
Riempire la cavità con il tofu e posizionare le batate in una teglia, versare un goccio d’acqua sul fondo e coprire con un foglio di alluminio senza che entri in contatto con la preparazione.
Batate ripienePrima di servire infornarle e cuocerle per circa 15 minuti, gli ultimi cinque minuti scoprire e far dorare leggermente.
Nel boccale del frullatore frullare la polpa della batata, aggiungere la cipolla, il pomodorino e il timo.
Frullare aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere una crema dalla densità simile ad una maionese.
Assaggiare, salare e in ultimo unire un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, frullare nuovamente per emulsionare gli ingredienti.
Servire accompagnando la batata ripiena con la salsa aromatica.
Batate ripieneUn piatto veramente gustoso: il sapore mediterraneo del pomodorino abbinato al gusto unico delle olive taggiasche rendono la delicata batata invitante e sfiziosa; diverse consistenze si incontrano e regalano una sensazione unica, indispensabile la salsa aromatica.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

18 risposte a “Batate ripiene”

  1. valentina ha detto:

    che belle!colorate e gustose con i colori del sole.

  2. lacucinadellacapra ha detto:

    buonerrime!!! Ho linkato nell’ultimo post il raduno, spero sarete in tanti e vi divertirete, io vi penserò ♥

  3. Verena ha detto:

    Questa batata mi fa venire appetito già a quest’ora!!!

  4. Daria Voltazza ha detto:

    Meravigliose! Le faccio sicuramente a breve!

  5. luby ha detto:

    anche io amo i ripieni golosi!!!
    bella la tua versione!

  6. andrea ha detto:

    Che bella ricetta! e che buon piatto..o almeno cosi sembra, visto che purtroppo non l’ho mai mangiato! complimenti anche per le foto fanno venire voglia di mangiare tutto! 🙂
    Mentre sono qui vorrei invitarti sul mio blog, qui http://cookindandrecipes.it/contest-i-temi-dei-vari-contest/primo-contest/ precisamente, è un contest, se ti va partecipa! 🙂

  7. andrea ha detto:

    grazie! e io continuerò a seguirti perchè sei davvero brava! 🙂

  8. alicegrandi ha detto:

    Che ricetta sfiziosa! Complimenti 🙂

  9. Valeria ha detto:

    ciao Felicia! Noi ci siamo conosciute e perse di vista da quando io lavoravo al Soldi con l’Ozonoterapia ma tu fai anche lezioni da qualche parte per imparare bene a fare tutte le tue creazioni? grazie, Valeria ( Gandolfi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.