Apr 21
2014

Sformatino di tofu e spinaci

Gli Spinaci, l’ingrediente del mese nella raccolta Salutiamoci, sono i protagonisti di questi piccoli e gustosi sformatini.

sformatino di tofu e spinaci
Ho cercato di utilizzare gli spinaci esaltandoli, li volevo protagonisti assoluti, si dovevano vedere e sentire.
Sono riuscita nell’intento: questi piccoli e bellissimi sformatini hanno conquistato il palato di tutti.
Annalisa ha preparato un post di presentazione dettagliato, completo e interessante, vi consiglio di leggerlo per poter scoprire e conoscere questi meravigliosi ortaggi.
Spesso gli spinaci vengono nascosti o sfruttati. Li troviamo nei ripieni, saltati in padella, tritati o affogati nel burro, è un vero peccato nasconderli, hanno tanto da regalarci.

Ingredienti per gli sformatini:
500 gr. di tofu al naturale bio
89/100 gr. di spinaci freschi (peso al netto)
zenzero fresco q.b.
sale integrale dolce di Romagna
coriandolo in polvere
50 gr. di farina di riso integrale bio
olio extravergine d’oliva

Ingredienti per la salsa:
250 gr. di latte di riso bio
250 ml. d’acqua
40 gr. di farina di riso integrale
zenzero fresco q.b.
2/3 di spinaci tritati
noce moscata
sale integrale dolce di Romagna q.b.
olio extravergine d’oliva

Procedimento:
Lavare accuratamente gli spinaci, asciugarli e selezionare le foglie più tenere scartando i gambi, che potrete utilizzare in un passato.
Nel robot da cucina tritare gli spinaci, tenerli da parte.
Inserire nel robot il tofu a pezzetti e lo zenzero fresco a fettine (circa 1 cm. quadrato), tritare, aggiungere 1/3 circa degli spinaci, la farina di riso, un pizzico di coriandolo in polvere e poco sale integrale.
Tritare, ogni tanto con la spatola rimuovere il tofu dal fondo del robot per amalgamarlo al meglio, assaggiare, se necessario aggiustare di sapore.
Tritare sino ad ottenere un composto compatto e morbido, aggiungere un cucchiaio di olio extravergine d’oliva ed amalgamare.
Il composto sarà modellabile e plasmabile.
Oliare leggermente gli stampini scelti, (nel mio caso piccoli stampini in silicone) riempirli con il composto, compattarlo e livellarlo. Con questa dose ho ottenuto 6 sformatini.
Posizionare gli stampini su una teglia da forno e cuocerli in forno caldo a 180° per 20 min. circa. Con delicatezza estrarre gli sformati dallo stampo, adagiarli su una teglia preventivamente foderata con carta forno e proseguire la cottura per altri 5 minuti: si doreranno uniformemente.
Questa operazione si può effettuare poco prima di servire in tavola, gli sformatini si conservano in frigorifero senza problemi.
La salsa è una “besciamella” leggera e delicata; in una casseruola riunire la farina di riso, l’acqua e il latte di riso, aggiungere poco zenzero a fettine, amalgamare con una frusta e far cuocere a fuoco basso.
Appena inizia ad addensare frullare finemente, lo zenzero deve “scomparire”, aggiungere gli spinaci trattenuti, rimettere sul fuoco e continuare la cottura. Assaggiare, salare e insaporire con la noce moscata.
Cuocere per almeno 10 minuti mescolando continuamente, se dovesse essere troppo densa allungarla aggiungendo poca acqua.
A fine cottura aggiungere un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, amalgamare e ritirare in un contenitore adatto alla conservazione.
Per servire distribuire un mestolino di salsa sul fondo del piatto e adagiare lo sformatino caldo al centro.
sformato di tofu e spinaci
Un piatto gustoso e scenografico, lo sformatino caldo accompagnato da una morbida salsina agli spinaci.
sformato di tofu e spinaciIl delicato sapore degli spinaci rende questi sformatini unici.

Gli Sformatini di tofu e spinaci partecipano alla raccolta: Salutiamoci questo mese ospitata da Passato tra le mani.

http://passatotralemani.files.wordpress.com/2014/04/5345f-salutiamoci200.jpg

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

16 risposte a “Sformatino di tofu e spinaci”

  1. neofrieda79 ha detto:

    Cara! Ti ho pensata un sacco ieri <3 i tuoi piatti sono sempre una poesia :-* grazie di questa meraviglia! Eh, avrei dovuto fare di meglio nel post iniziale, l'ho riscritto un sacco di volte..

    • Felicia ha detto:

      Carissima, il post iniziale è bellissimo…. interessante e completo, è stato un piacere leggerlo. Grazie mille sei sempre gentilissima, sai che adoro preparare queste piccole delizie, sono la mia passione 🙂 Ieri è stata una giornata tranquilla, pranzo intimo e al pomeriggio visita a parenti…. giornata perfetta!!!

  2. […] Medaglioni raw di spinaci di Valentina 7. Coreografia di spinaci e carciofi in tempura di Greta 8. Sformatini di tofu e spinaci di […]

  3. maria cristina ha detto:

    Belle e buone queste sformatini. Dovrò acquistare alcuni ingredienti che non ce l’ho per poter fare. Dopo ti racconto come sono venuti. Buona pasqueta. Baci. 😀

    • Felicia ha detto:

      Grazie mille carissima, sono davvero molto buoni, delicati e discreti. Spero che tu abbia trascorso un sereno fine settimana, noi tutto tranquillo, nella norma, una domenica e un lunedì normali 😉 Perfetti!!!

  4. Food Free Style ha detto:

    Ciao! Ti ho nominato per il premio Liebster!
    Le regole sono semplici:
    1- Ringraziare e mettere il collegamento all’autore del sito che ci ha assegnato il premio
    2- Rispondere alle 10 domande poste da chi ci ha nominato
    3- Nominare altri 10 siti
    4- Proporre ai nostri candidati 10 domande
    5- Andare sui singoli siti e comunicare loro la nomina
    Qui c’è il link al mio blog e all’ articolo con le domande che mi sono state poste 🙂

    http://foodfreestyle.com/2014/04/21/nomination-liebster-award/

    Nomino per il Liebster Award questi blog che seguo (forse qualcuno è già stato nominato da altri, mi scuso se dovesse essere così):

    Ratatouille – non solo cibo
    Sergio in cucina
    La mia vita in cucina – Paradise Kitchen
    Coocking with Luca
    Ecocucina
    Menta e Cioccolato
    Le delizie di Feli
    Paneepomodoro
    Medioevo e creatività
    Mestolo e Calamaio

    Ed ecco le domande che pongo loro

    1) Se fossi un cibo, cosa saresti?

    2) Preferisci cucinare in compagnia o da solo?

    3) Se potessi ti trasferiresti in un altro paese? Quale e perchè?

    4) Cosa ami fare quando non sei tra i fornelli?

    5) Ti piacciono i reality show di cucina? Parteciperesti?

    6) Qual’è stato il luogo (città, regione o paese) in cui hai mangato meglio?

    7) Qual’è la cosa più strana che hai assaggiato o cucinato?

    8) Puoi consigliarmi una fiera e/o evento foodie che ti è piaciuto particolarmente? Perchè?

    9) Quale potrebbe essere un piccolo gesto concreto verso la sosteniblità?

    10) Quant’è importante per te l’abbinamento tra cibo e vino?

    Grazie della partecipazione! Mandatemi un link alle vostre risposte, che sono molto curiosa di leggerle!

  5. alicegrandi ha detto:

    Che piatto meraviglioso! Un modo davvero gustoso ed elegante di servire gli spinaci 🙂

    • Felicia ha detto:

      Grazie… ho pensato ad un piatto discreto e gustoso per la raccolta Salutiamoci, ed è stato decisamente apprezzato. Ci sono piaciuti tantissimo 🙂

  6. labalenavolante ha detto:

    Ciao Feli! Zenzero e spinaci è un connubio azzeccatissimo! Con la noce moscata (ho visto che l’hai usata nella salsina) non li ho mai provati.. è una spezia che adoro e che in genere abbino sempre alla zucca, chissà perchè.. è ora di avventurarmi su nuove combinazioni! Bellissima presentazione per questo piatto.. sono molto curiosa di replicarlo e oltretutto mi sembra piuttosto veloce 🙂
    un bacione

    • Felicia ha detto:

      Anche a me la noce moscata piace tantissimo e spesso me ne dimentico…. ;:-( ho provato con lo zenzero…. si esalta. Generalmente con la zucca abbino la cannella…. la prossima volta provo la noce moscata, grazie per il suggerimento!!!
      E’ un piatto veloce e semplici, cerco sempre di conciliare i vari impegni e il lavoro… cerco di semplificare al massimo. 😉

  7. Verena ha detto:

    Cara Felicia, ricetta deliziosa, soprattutto la salsa!
    Baci

  8. Ciao, piacere di conoscerti!complimenti per la ricetta, sembra ottima!Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.