Giu 2
2014

Raw-burger di sedano rapa

Mi sto divertendo tantissimo a provare e inventare nuove polpette o burger crudi.
Mi piace il sapore e la consistenza: compatti, corposi, gustosi, aromatici, vivi e con una leggera “doratura”.


RAW-BURGER DI SEDANO RAPA

La natura ci regala infinite varietà di ortaggi, come un pittore crea i suoi colori miscelando, allungando e giocando con i colori base, io miscelo gli ingredienti, aggiungo spezie, aromi, semi e i miei personalissimi burger sono pronti.
Questa ricetta offre lo spunto per creare la propria personalissima versione, anche se non sono un’esperta di raw sono soddisfatta dei risultati, con pochi e semplici ingredienti abbiamo gustato ed apprezzato originali Raw-burger.

Ingredienti:
700 gr. di sedano rapa bio
180 gr. di carote bio (2 di medie dimensioni)
1 cm. quadrato di zenzero fresco
3 cucchiai di semi di canapa decorticati
2 cucchiaini di semi di chia (ammollati in pochissima acqua)
il succo e la scorza grattuggiata di 1/2 limone
sale integrale dolce di Romagna
4 o 5 foglie di menta fresca (facoltativa)

Ingredienti per la “maionese” ai semi:
80 gr. di semi di girasole bio
20 gr. di mandorle senza buccia bio
il succo e la scorza di 1/2 limone
erba cipollina q.b.
semi di senape q.b.
sale integrale dolce di Romagna q.b.
Acqua q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:
Sbucciare il sedano rapa, tagliarlo a pezzetti e inserirlo nel robot, tritare.
Spazzolare accuratamente le carote, tagliarle a pezzetti e unirle al sedano rapa.
Aggiungere lo zenzero, i semi di canapa, i semi di chia, la scorza e il succo del limone, il sale, la menta e tritare a lungo.
Assaggiare ed eventualmente aggiustare il sapore.
Gli ingredienti si devono tritare e sopratutto nel caso del sedano rapa rilasciare acqua di vegetazione che legherà con i semi di chia e i semi di canapa.
Sarà necessario tritare a lungo e smuovere il composto nel robot, ma il risultato sarà un composto compatto, amalgamato e modellabile.
Nel caso il vostro robot faccia i capricci, è possibile frullare una parte del composto e riunirlo al rimanente ed amalgamare.
Con lo stampino da burger formare i raw-burger di circa 1 cm. di spessore.
Consiglio di formare i burger su quadrati di carta forno, faciliterà il primo passaggio nell’essiccatore.
Con delicatezza spostare i burger nel ripiano dell’essiccatore, ne ho posizionati due per ripiano.
Farli essiccare con il programma P3 – Crudista.
Quando la superficie sarà asciutta, sarà possibile girarli ed eliminare la carta.
Dopo circa 2 ore ho eliminato la carta, ho completato il processo di essiccazione con ulteriori sei ore: desideravo ottenere raw-burger compatti, morbidi e corposi internamente, ma con una leggera “doratura” esterna.
RAW-BURGER DI SEDANO RAPA
Se si desiderano più umidi è possibile terminare prima l’essiccazione. Il tempo di essiccazione può variare dalla quantità di liquidi emessa dagli ortaggi e dalle preferenze personali.
RAW-BURGER DI SEDANO RAPA
Per preparare la maionese ai semi basta riunire i semi nel boccale del frullatore; il mio frullatore lavora discretamente e non è stato necessario ammollarli.
Frullare aggiungendo poca acqua, unire il succo e la scorza del limone, l’erba cipollina, i semi di senape e un pizzico di sale.
Continuare a frullare aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere una salsa morbida e corposa, simile ad una veg-maionese.
Assaggiare ed aggiustare di sapore. In ultimo unire un cucchiaio di olio extravergine d’oliva ed emulsionare.
Conservare la salsa in un contenitore adatto in frigorifero sino al momento di servire.
Comporre il piatto, disporre il raw-burger nel piatto su un letto di spaghetti di daikon e accompagnare con la maionese ai semi.
RAW-BURGER DI SEDANO RAPA
Gustosissimo, scenografico, appagante….. il raw-burger e la “maionese” conquisteranno anche i palati più esigenti. Impossibile resistere.
Se vi avanza qualche burger (molto improbabile) è possibile conservarli in frigorifero. Prima di consumarli basta farli asciugarli e intiepidire nell’essiccatore con il programma p3 per circa 30 minuti.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

18 risposte a “Raw-burger di sedano rapa”

  1. zia consu ha detto:

    Devono essere deliziosi..mamma mia che acquolina Feli! Mi fai sempre venire delle idee strepitose x i miei piatti 😀 Grazie e buona giornata <3

  2. valentina ha detto:

    feli, non ho parole! Sono perfetti. Che belli, e di sicuro anche buonissimi. Con la maionese poi, hai dato il tocco di classe. Riesci sempre a stupirmi. Questa rientra nella mia five ten personale delle ricette. Io invece sto denocciolando un tot di ciliege da mettere in essicatore. la pianta di mio papà ha prodotto tantissimi frutti (non sappiamo più dove metterli). Allora provo ad essiccarle. Buona giornata.

    • Felicia ha detto:

      Carissima, la maionese è sicuramente da provare… strepitosa!!!! non solo la maionese, i burger li ho adorati al primo assaggio 😉
      Anch’io ho essiccato le ciglieie, ho in programma una sorpresina….

  3. Daria Voltazza ha detto:

    Ma che delizia questi burger! Come anche l’accompagnamento con la maionese: assolutamente da provare al più presto!

  4. molto inviante, sembra ottimo e di sicuro lo sara`!

  5. Marzia ha detto:

    Wow, che meraviglia. Anche a me piace polpettare e fare burgher, crudisti poi mi divertono ancora di più. Con la carota li avevo già sperimentati ma con il sedano rapa proprio non ci avevo pensato. Appena lo trovo li provo…. Assolutamente da copiare e’ questa maionese libidinosa….. Complimenti, sei un pozzo infinito di ispirazione. Bacia presto

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, il sedano rapa è davvero un ottimo ingrediente nei burger o polpette raw, la sua consistenza è perfetta, senza tralasciare il gusto, personalmente adoro l’aroma del sedano rapa. La maionese è davvero strepitosa…. cremosa e gustosa. 😉

  6. Alice ha detto:

    Che delizia…belli, golosi…irresistibili, credo proprio sia impossibile avanzarne 😉

  7. Moira ha detto:

    che favola !!! complimenti ! …sto scoprendo che i gusti delle polpette raw sono di gran lunga superiori alle polpette cotte…li provo di sicuro

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima!!! la prima volta che ho fatto delle polpette raw, mi sono stupita, non ci credevo…. e pensare che le avevo fatte io!!! troppoooo buone, come te le preferisco a quelle cotte…. o quasi!!! io adoro le polpette 😉

  8. Cristina ha detto:

    no vabbè MERAVIGLIOSI!!
    ora che sto mangiando solo frutta mi viene ancora più fame!!
    da sabato torno crudista e sicuramente li provo, poi torno e ti dico 🙂
    anche se non ho un essiccatore, quindi penso che li proverò in parte crudicrudi e in parte essiccati nel forno a T bassissima.
    quanti burger vengono con queste dosi?

    • Felicia ha detto:

      Grazie, hai proprio ragione ho scritto che ne ho posizionati due per ripiano e non ho scritto quanti erano in totale!!!! ho realizzato sei burger. Sicuramente saranno buoni anche crudi crudi, ma prova con il forno, hanno comunque bisogno di asciugarsi e compattarsi. Sono certa che con il forno a bassissima temperatura riuscirai a realizzarli. Buon rientro…. a prestissimo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.