Lug 17
2014

Crespelle con pasta madre gluten-free

Ricetta che nasce dall’esigenza di utilizzare un eccedenza di pasta madre.
Una serie di contrattempi mi hanno impedito di panificare con regolarità, con la conseguenza di un aumento notevole di pasta madre senza glutine.


FARIFRITTATE CON PM SENZA GLUTINELa pasta madre necessita di due rinfreschi la settimana;  ho calcolato i dosaggi ed effettuo un rinfresco senza panificare per avere la dose necessaria di p.m. al rinfresco successivo.
Nonostante il contrattempo sono riuscita ad utilizzare al meglio la p.m.; il risultato mi ha sorpreso: abbiamo gustato ottime e morbidissime Crespelle impreziosite da sfiziose verdure.
In pochi minuti ho stemperato la pasta madre con poca acqua, ho aggiunto farina di grano saraceno e…..

Ingredienti:
500 gr. di pasta madre senza glutine
150 ml. d’acqua circa
100 gr. di farina di grano saraceno
2 o 3 carote a julienne
2 cipollotti
sale q.b.

Procedimento:
Versare in una ciotola capiente la pasta madre, aggiungere la farina di grano saraceno ed allungare con l’acqua.
Stemperare accuratamente, eliminate eventuali grumi, dosate l’acqua a seconda delle vostre farine, potrebbe servirne di più o di meno.
Si deve ottenere una pastella fluida, simile a quella della farinata.
Coprire la ciotola con pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero tutta la notte.
Lavare accuratamente i cipollotti, affettarli finemente e raccoglierli in un contenitore, cospargerli con un cucchiaino di sale distribuito uniformemente, chiudere il contenitore e far riposare in frigorifero tutta la notte.
Quest’operazione non è necessaria se amate e tollerate i cipollotti, noi li amiamo moltissimo, ma purtroppo ci creano qualche difficoltà digestiva.
Lasciandoli sotto sale, diventano più delicati e sopratutto digeribili.
Prima di utilizzarli basta risciacquarli accuratamente con acqua fredda, asciugarli con carta da cucina ed ecco i cipollotti pronti.
Il mattino seguente riprendere la pastella di pasta madre, aggiungere i cipollotti sciacquati ed asciugati, unire le carote tagliate a julienne,salare e miscelare accuratamente.
Valutare la densità, con l’aggiunta degli ortaggi si sarà inspessita, se necessario aggiungere poca acqua: il risultato finale sarà comunque una pastella fluida, ma non liquida.
Aggiungere un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, mescolare.
Scaldare una padella del diametro di 18 cm. dal fondo pesante, portarla a temperatura e versare un mestolino di pastella.
Ruotare la padella per distribuire la pastella, rimettere sul fuoco e cuocere sino a quando con facilità non riuscirete a staccare la farifrittata. Aiutandosi con una spatola girarla e farla cuocere dal lato opposto.
La prima crespella difficilmente riuscirà, spesso la padella non è abbastanza calda, oppure la pastella troppo densa. La nostra prima crespella sarà il tester, assaggiarla ed eventualmente aggiungere sale o spezie. Se troppo spessa o se risulta particolarmente difficile distribuire la pastella nella padella è ancora possibile aggiungere acqua, poca alla volta.
Non è necessario oliare la padella, se è alla giusta temperatura, le farifrittate non si attaccheranno.
Continuare sino ad esaurire la pastella.
FARIFRITTATE CON PM SENZA GLUTINECon questa dose ho realizzato 7 Crespelle buonissime, elastiche, soffici, gustose.
Si possono consumare così al naturale oppure farcirle…. noi le abbiamo semplicemente gustate al naturale in accompagnamento a verdura cruda, anzi l’ho farcita con cavolo cappuccio tagliato sottilmente, arrotolata e gustata.
FARIFRITTATE CON PM SENZA GLUTINELimitare l’assaggio solo alla prima è praticamente impossibile!!!
FARIFRITTATE CON PM SENZA GLUTINESottili, morbide, gustose, sfiziose…..
E’ possibile congelarle, proteggendole con un foglio di carta forno, al bisogno basta farle scongelare a temperatura ambiente e passarle velocemente in padella.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta Integralmente – di Il Blog della Daria

Integralmente

 

AGGIORNAMENTO DEL 18.07.2014

Nei commenti troverete le impressioni e la descrizione fornita da Roberta.
Ha provato a realizzare queste Crespelle con la PM con glutine. 
Mi sembrava doveroso aggiornare il post per poter fornire una variante e la certezza della possibilità di realizzare invitanti Crespelle con la Pasta Madre.
Ringrazio Roberta per la gentilezza: il suo aiuto e la sua disponibilità sono stati preziosi.

Crespelle con Pasta Madre

Ingredienti:
300 g. di pasta madre con il glutine
200 g. di acqua + un po’ per rendere l’impasto della giusta consistenza (era troppo denso)
100 g. di farina di grano tenero integrale
2 cucchiai di olio EVO alla salvia (devo smaltire 1 dei miei amati oleoliti!)
sale integrale q.b.
1 zucchina trombetta grattugiata (quantità e qualità degli ortaggi a scelta)
1 manciata di foglie di basilico spezzettate

Procedimento:
Seguire lo stesso procedimento delle Crespelle con pasta madre gluten-free.

A Roberta sono piaciute….. mi scrive: Sono FANTASTICHE!!!!!!!!!
Ora tocca a voi: se desiderate confezionare delle gustose Crespelle con pasta madre, avete la certezza dell’ottimo risultato.

AGGIORNAMENTO DEL 19.07.2014

Anche Elena ha realizzato le Crespelle con pasta madre, nei commenti potete leggere le sue impressioni.
Anche questo nuovo esperimento è riuscito, riporto le indicazioni di Elena utili a chi si vuole cimentare in queste gustose Crespelle.

Crespelle con pasta madre

Ingredienti:
250 p.m. con glutine
50 gr farina di kamut
150 gr circa di acqua
poco latte di mandorle (per allungare al momento della cottura)
1 C olio evo
1 pz grosso di sale
zucchine e carote a julienne, salate e strizzate

Ad Elena sono piaciute!!!! mi scrive: Ottime!! grazie
Grazie Elena per la condivisione

 AGGIORNAMENTO DEL 30.10.2014

Roberta ha rifatto le Crespelle con pasta madre senza glutine in versione dolce. Golose e invitanti crespelle, ha utilizzato pasta madre senza glutine autoprodotta e farina di castagne.
Riporto la fotografia con gli ingredienti utilizzati.

CRESPELLE ROBERTA
Crespelle di castagne con senza glutine

Ingredienti:
160 gr di p.m. senza glutine
180 gr di farina di castagne
100 gr di farina di grano saraceno
2 cucchiai di zucchero di canna
acqua q.b.

Grazie Roberta, le tue crespelle sono bellissime e buonissime.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

29 risposte a “Crespelle con pasta madre gluten-free”

  1. Elena ha detto:

    Stesso problema con la pasta madre, le provo e poi ti scrivo. L’idea mi pare bellissima…

    • Felicia ha detto:

      Anch’io volevo provarle con la pm con glutine!!!! sono convinta che riescano benissimo, anzi… forse meglio 🙂 attendo l’esito del tuo esperimento, sono certa che saranno squisite 🙂

  2. alicegrandi ha detto:

    Che bella idea, leggera, colorata…un ottimo nuovo impiego della pasta madre 🙂

  3. Daria ha detto:

    Ma sai che il mio pranzo di oggi sono state delle sottilissime fari-frittatine farcite proprio col cavolo capuccio affettato sottile e condito? Queste tue crespelle con Bernie sono strepitose, mi immagino già la loro bontà col gusto del grano saraceno!

    • Felicia ha detto:

      Adoro le farifrittate-crespelle, sono sempre in difficoltà a definire queste piccole delizie.. ma alla fine penso che sia importante solo il risultato…. buonissime!!! Anche tu ami inventare a tavola!!!! A volte Fausto mi guarda con stupore… ma io adoro gli abbinamenti “strani” 😉

  4. betta86boss ha detto:

    Meravigliose!!! Non sapevo si potesse usare l esubero di lievito madre x fare le crespelle. E poi chissà che buone con quelli verdurine!! Mi piacciono tantissimo!!

  5. zia consu ha detto:

    Ma che idea deliziosa, da provare ^_^

    • Felicia ha detto:

      Sono curiosa di sapere come riescono con la pm tradizionale, anche se sono convinta che siano ottime… io purtroppo non ho eccedenza di pm con glutine, ma se vuoi fare un esperimento….. 😉

  6. Roberta ha detto:

    Ciao Felicia! Sono sbalordita!!!! Dici che potrei riuscire a prepararle anche con la pasta acida classica?
    Complimenti comunque per le foto: sono bellissime , sei una professionista! Per non parlare delle descrizioni… mi sembra sempre di gustarle in prima persona, bravissima!
    Un abbraccio

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, sei gentilissima…. 🙂 Secondo me riescono benissimo, anzi forse molto più morbide e soffici anche con la pm classica… Come ho scritto a zia consu non ho esubero di pm con glutine, ma mi piacerebbe avere la certezza del risultato… Se vuoi provare mi farebbe piacere sapere il risultato 🙂

  7. Roberta ha detto:

    A breve dovrò rinfrescare la mia creatura, con l’eccedenza proverò a cucinarle e ti informerò sicuramente!

    • Felicia ha detto:

      Aspetto tue notizie… mi farebbe piacere aggiornare il post aggiungendo il tuo esperimento, in questo modo sarà utile a chi vorrà rifarle. Ti dispiacerebbe scrivermi le dosi… riporterò il tutto fedelmente 😉

  8. valentina ha detto:

    bella idea originale. Poi mi hai dato una dritta sul cipollotto. Secondo te, funziona anche per il porro? A me piace da matti, una volta l’ ho mangiato crudo, mi ero innamorata del sapre ma… non ti dico gli incubi digestivi la sera. Mi son dovuta bere litri di tisana alla menta. Ne sai qualcosa? Hai provato anche col porro? Comunque Sei troppo forte. E come spieghi bene le ricette tu, nessun altro.

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima…. sei gentilissima 😉 si funziona anche con porro e cipolla!!!! anch’io li adoro crudi, ma li metto sempre sotto sale per un pochino…. 🙂

  9. Roberta ha detto:

    Felicia sono tornata! Come promesso ho provato a sperimentare e contro ogni aspettativa, sono riuscita anche a controllare le dosi ( molto spesso vado a occhi!!!!!).
    Ebbene, non ho potuto fare a meno di cambiare gli ingredienti perché la dispensa ha imposto delle modifiche.
    Bando alle ciance!
    Ingredienti:
    300 g di pasta madre con il glutine
    200 g di acqua + un po’ per rendere l’impasto della giusta consistenza (era troppo denso)
    100g di farina di grano tenero integrale
    2 cucchiai di olio EVO alla salvia (devo smaltire 1 dei miei amati oleoliti!)
    sale integrale q.b.
    1 zucchina trombetta grattugiata
    1 manciata di foglie di basilico spezzettate
    Oggi non lavorando sono riuscita a svegliarmi presto per rinfrescare la creatura acida: una parte in frigo e, con la quantità che ti ho sopra citato, ho preparato la pastella seguendo le tue indicazioni.
    Sono FANTASTICHE!!!!!!!!!
    Complimenti!!!!!!!
    Un forte abbraccio

    • Felicia ha detto:

      Grazie!!!! grandioso 😀 ho aggiornato il post. Ti ringrazio tantissimo per le preziose informazioni, mi piacciono tantissimo gli ingredienti e gli aromi che hai usato!!!! Noto con piacere che anche tu sei un fans delle zucchine trombetta, io le adoro, nell’orto ne ho tantissime, grandissime, buone e dalla consistenza unica….
      Sono felice che ti siano piaciute… sono comode, ed inoltre le puoi congelare.

  10. Roberta ha detto:

    Che onore e che emozione! Ti ringrazio per la fiducia. Quelle avanzate oggi le farò ripiene al forno… che leccornia!
    Buona giornata e un affettuoso abbraccio

    • Felicia ha detto:

      Squisite e gustose ripiene al forno…. devo provarle anch’io!!!! grazie a te per la condivisione, è stato un piacere aggiornare il post con le tue Crespelle, se magari hai una foto mi piacerebbe aggiungerla 🙂 Per me condividere con voi i miei esperimenti è un piacere, mi piace il rapporto che si crea e lo scambio di idee e suggerimenti…. c’è sempre così tanto da imparare 🙂
      Se per caso hai fotografato le tue leccornie e ti fa piacere verderle nel post inviami la foto a ledeliziedifeli@fastpiu.it 😉

      • Roberta ha detto:

        Cara Felicia purtroppo non ho documentato nulla, aimè! Altrimenti te le avrei inviate molto volentieri , sei così ospitale che x me sarebbe stato un vero piacere. Per i cannelloni dovrò aspettare il prossimo rinfresco perché, questa sera, le crespelle avanzate le ho tagliate sottili e consumate con un buon brodo di verdura (da noi ha piovuto!), é da tanto che volevo provare a servire un semplice brodo così e devo dire che mi ha soddisfatta.
        Buona notte e a presto.

    • Felicia ha detto:

      La prossiva volta che capita pubblico volentieri le tue fotografie!!!! anch’io ho provato a mangiare le crespelle in brodo, erano fatte con farine di legumi, ma mi erano piaciute tantissimo…. la prossima volta che faccio queste le mangio in “brodo”.
      Grazie per la condivisione 🙂

  11. Elena ha detto:

    Confermo il post di Roberta: ho provato queste crespelle con p.m. normale. Ho usato:
    250 p.m.
    50 gr farina di kamut
    150 gr circa di acqua
    poco latte di mandorle (per allungare al momento della cottura)
    1 C olio evo
    1 pz grosso di sale
    zucchine e carote a julienne, salate e strizzate
    Ottime!! grazie

  12. Una ricetta meravigliosa, queste crepes sicuramente un aspetto delizioso.

  13. […] al prodotto utilizzato. La pastella delle piadine è simile a quella utilizzata per confezionare le Crespelle, alla fine del post troverete i dosaggi di chi ha voluto provare la versione con […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.