Ott 13
2014

Petali di cipolla ripieni

La classica cipolla ripiena proposta in una versione più raffinata e leggera.
La zucca co-protagonista in tre differenti consistenze per soddisfare la vista, ma sopratutto il palato.

PETALI-DI-CIPOLLA-RIPIENEI Petali di cipolla ripieni conquistano al primo assaggio, impossibile limitarsi, la crema morbida e setosa avvolge i petali, il ripieno corposo e appagante si armonizza e si completa con la zucca a cubetti.

Ingredienti per il ripieno:
150 gr di lenticchie rosse (cotte)
200 gr di zucca
salvia tritata q.b.
sale integrale dolce di Romagna
cipolla cotta (gli “scarti” dopo aver ricavato di petali)
olio extravergine d’oliva

Ingredienti per la salsa:
200 gr di zucca
sale integrale dolce di Romagna
salvia tritata q.b.
acqua q.b.
olio extravergine d’oliva

Per completare:
Zucca a cubetti q.b.

Procedimento:
Lavare e sbucciare circa 700/800 gr di zucca, tagliarla a piccoli cubetti.
Distribuire la zucca su una teglia da forno di adeguate dimensioni, salare leggermente e coprire con un foglio d’alluminio senza far entrare in contatto con la zucca.
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 10-12 min. estrarre dal forno e controllare la cottura, se necessario proseguire qualche minuto.
La zucca deve cuocersi ma rimanere croccante e asciutta.
Sbucciare e lavare le cipolle.
Tagliarle a metà (da polo a polo), con delicatezza sfogliate le mezze cipolle.
Per agevolare l’operazione consiglio di effettuarlo sotto l’acqua fredda corrente, nel caso risultasse impossibile, cuocere a vapore le mezze cipolle e sfogliarle dopo averle raffreddate.
I tempi di cottura andranno adattati alle dimensioni della cipolla, in caso di petali di cipolla bastano pochi minuti.
Farle raffreddare adagiandole su un canovaccio pulito.
Conservare le foglie più grandi i cuori serviranno nel ripieno.
In un tegame versare le lenticchie con 200 gr di zucca cotta i “cuori” delle cipolle e le parti meno “belle”, insaporire con qualche fogliolina di salvia tritata e salare leggermente.
Frullare grossolanamente il composto: si deve ottenere un ripieno corposo ed amalgamato, rustico con qualche pezzetto di ortaggio.
Rimettere sul fuoco, far addensare per qualche minuto, il ripieno sarà denso e modellabile, se necessario proseguire la cottura sino alla consistenza desiderata, versare un goccio di olio extravergine d’oliva, amalgamare e far raffreddare.
In una casseruola versare 200 gr di zucca, insaporire con qualche fogliolina di salvia, poco sale e allungare con poca acqua.
Frullare, aggiungere l’acqua necessaria per ottenere una salsa morbida e avvolgente, la densità simile ad una besciamella.
Distribuire il ripieno sui Petali di cipolla, avvolgerlo e adagiare le cipolle ripiene su una teglia preventivamente foderata con carta forno.
Passare in forno caldo a 180° per 10-15 minuti le cipolle, si devono asciugare e scaldare.
PETALI-DI-CIPOLLA-RIPIENENel frattempo scaldare la salsa in una casseruola, assaggiare e aggiustare il sapore, insaporire i cubetti di zucca rimasti in una padella antiaderente.
Servire adagiando i Petali di cipolla nel piatto, nappare con la salsa di zucca e guarnire con la zucca a cubetti.

PETALI-DI-CIPOLLA-RIPIENE2-001-(45)
Gustare con avidità, le zucca regala sensazioni uniche: morbida e corposa nel ripieno, vellutata e delicata nella salsa terminando con sfiziosi e croccanti cubetti.
Oltre le foglie esterne delle cipolle si possono farcire anche le foglie interne più grandi: si otterranno delle bellissime barchette.

PETALI-DI-CIPOLLA-RIPIENE
La quantità di zucca è indicativa, è possibile aumentare la dose per ottenere una quantità superiore di cubetti di zucca, adattate le quantità secondo le vostre esigenze personali.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta: Colesterolo “cattivo”? No grazie!

Senza-titolo-1

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

10 risposte a “Petali di cipolla ripieni”

  1. Cami ha detto:

    Adoro l’abbinamento zucca e cipolla, sicuramente proverò la ricetta perché mi stuzzica parecchio ^_^
    Brava Feli

  2. MARI ha detto:

    Ho visto le foto su FB e ho dovuto trattenere la curiosità fino ad ora: buonissime! le cipolle ripiene mi piacciono moltissimo, così con zucca e lenticchie devono essere deliziose! 🙂

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Anche a noi piacciono tantissimo le cipolle ripiene, di solito le faccio tagliando a metà la cipolla e svuotandola un pochino… è la prima volta che la sfrutto utilizzando le foglie… e devo dirti che in questo formato sono ancor più buone!!!! Ci sono piaciute tantissimo 🙂

  3. valentina ha detto:

    ciao Feli, delizioso abbinamento! da provare. Volevo chiederti una cosa: devo preparare un aperitivo vegan lunedì prossimo per una cifra di persone (meglio che non ci penso altrimenti mi viene l’ ansia!). Volevo chiederti per quanto si conservano i crackers crudisti di zucca. Voglio prendere spunto dalla tua ricetta (o magari la rifaccio pari pari, così come l’ hai pensata tu…), e volevo giocare d’ anticipo per non arrivare a fare tutto all’ ultimo. Grazie.

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      I cracker si conservano a lungo, ma inevitabilmente perdono croccantezza. Il sapore migliora, ma forse i tuoi ospiti si aspettano un assaggio più croccante, simile ai crackers tradizionali.
      Puoi correggere i dosaggi dei semi, aumentando la quantità e aggiungendo dei semi di lino li ottieni più croccanti. Personalmente li preferisco leggermente morbidi, troppo croccanti li trovo meno appaganti. Oppure puoi confezionarli in anticipo e ripassarsi nell’essiccatore lunedì il giorno dell’aperitivo. In questo modo puoi organizzarti, il composto puoi farlo con anticipo, il giorno dopo i crackers e il lunedì li fai asciugare ancora. In ogni caso anche se aumenti i semi i sapore non cambia… zuccosi e sfiziosi!!!!

  4. londarmonica ha detto:

    Ma, ma, ma… che meraviglia. Appena viste le prime zucche di quest’anno mi sei venuta subito in mente tu. Questa volta scoverò tutte le varietà possibili e grande festa sarà. Questa ricetta la proverò di sicuro. Grazie!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Per il momento sto gustando le poche del nostro orto, buonissime…. poi andrò a trovare Davide il mio fornitore speciale!!!! ho proprio voglia di mangiare la Hokkaido e la butternut. Se hai la possibilità prova varie qualità di zucca, la piacentina è spettacolare, la Delica di Ferrara, diversa dalle nostre, vedrai un vero viaggio nel mondo delle zucche!!!! questa ricetta ti piacerà sicuramente, un abbinamento che funziona zucca/lenticchie/cipolle 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.