Ott 30
2014

Insalata mista al pesto di daikon

Una semplice insalata; semplice ma… insolita, originale gustosa e con un nuovo pesto!!!
Il Pesto di Daikon ha preso colore mentre lo confezionavo; assaggiando ho paragonato il sapore alla veg-maionese, la naturale nota piccante del daikon ricorda la punta di senape che spesso si aggiunge alla maionese vegan.

INSALATA MISTA AL PESTO DI DAIKON
Una semplice e verdurosa veg-maionese, ma come Fausto mi ha fatto notare, la consistenza lo rende completamente e fortunatamente diverso.
Nonostante il pesto risulti cremoso e avvolgente, la totale assenza di grassi impediscono al pesto di assumere la classica consistenza cremosa.
Il pesto di Daikon, gustoso e stuzzicante, ha la sua personalità e dignità, rimane Pesto di Daikon alla curcuma.
Buono, invitante, leggero e sopratutto, come ricorda questo articolo di GreenMe,  un superfood da consumare senza indugio.

Ingredienti per il pesto:
50 gr. di mandorle (con la buccia)
280/300 gr.di daikon
il succo di 1/2 limone o 1 limone
un pizzico di semi di senape
curcuma q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
sale integrale dolce di Romagna q.b.

Ingredienti per l’insalata (quantità e qualità a discrezione personale)
1 finocchio
1 piccolo cespo di radicchio
3 carote
2 topinambur

Procedimento:
La sera precedente far ammorbidire le mandorle in poca acqua fredda.
Eliminare l’acqua e sbucciare le mandorle.
Nel boccale del frullatore inserire le mandorle, il daikon, i semi di senape, il succo di 1/2 limone o uno piccolo, un pizzico di sale e la punta di un cucchiaino di curcuma.
Frullare sino ad ottenere una crema dalla consistenza morbida, cremosa e avvolgente. Non dovrebbe essere necessario aggiungere acqua, il daikon è ricco d’acqua e dopo qualche prima e debole resistenza si frullerà senza problemi.
Assaggiare ed eventualmente aggiustare il sapore e il colore, unire uno o due cucchiai di olio extravergine d’oliva, frullare per emulsionare gli ingredienti, ritirare in frigorifero per qualche ora prima di servire.
Il riposo in frigorifero permette ai sapori di fondersi.
Lavare e spazzolare accuratamente 2 topinambur, affettarli (senza sbucciarli) sottilmente, circa un millimetro di spessore.
Allinearli su uno o due cassetti dell’essiccatore e farli essiccare con il programma P3 crudo.
Dopo due ore controllarli, dovrebbero essere pronte delle invitanti stuzzicanti chips.

INSALATA MISTA AL PESTO DI DAIKON
Comporre l’insalata.
La scelta degli ortaggi è personale, ognuno può scegliere verdure a foglia verde, radici ecc., l’importante è comporre un piatto cercando di ottenere un buon effetto cromatico sfruttando la tavolozza di colori che ci offre la natura.

INSALATA MISTA AL PESTO DI DAIKON
Io ho utilizzato radicchio rosso, finocchi, carote, pesto di daikon e chips di topinambur.
Rosso, bianco, arancione, giallo e nocciola. Un contrasto piacevole alla vista, ma sopratutto al palato.
La bellissima insalata mista è stata impreziosita, completata da un meraviglio, gustoso, stuzzicante Pesto di Daikon.
Se avanza Pesto lo potete conservare in frigorifero per qualche giorno e provare ad utilizzarlo con altri ortaggi, vincerà ogni sfida… è perfetto con tutto.

 

Il Pesto di Dainkon di Roberta – ha utilizzato curcuma fresca, il colore risulta meno deciso ma il gusto non ne ha risentito. Il pesto è stato gradito da tutta la famiglia.

pesto-di-daikon-roberta

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

14 risposte a “Insalata mista al pesto di daikon”

  1. Daria ha detto:

    Che cremina meravigliosa! Faccio fatica ultimamente a recuperare il daikon… spero che il nostro fornitore di fiducia li abbia presto per provare questa ricetta!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Sono riuscita ad acquistarlo al gas, era buonissimo… ma purtroppo all’ordine successivo non era più disponibile, spero torni presto…. adoro il daikon e per la prima volta l’ho provato trasformato in pesto, delizioso, invitante, stuzzicante. Devi davvero provare a gustarlo sotto forma di pesto… 😉

  2. valentina ha detto:

    il mio amato daikon! Anch’ io ragazze, faccio fatica ultimamente a trovarlo uff. Geniale l’ idea della daikonmayo. Buonissima. Sei sempre fonte di ispirazione ed idee. Buon veg day. Un bacione

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie Vale, spero con il prossimo ordire al gas di ritrovarlo, era troppo buono… e mi sono innamorata del pesto di daikon. Provalo se hai occasione è davvero speciale 😉

  3. Roberta ha detto:

    Feli ho la mia ricetta adesso posso prepararla anch’io! Sono appena tornata dal mercato contadino con 1 bel daikon (che non abbiamo mai assaggiato) e un pezzetto di rizoma di curcuma (non pensavo che la curcuma fosse una radice come lo zenzero, quanta ignoranza ozia nella mia povera testa!!!!).
    Aiutami, per piacere, la grattuggio come lo zenzero? Per questa ricetta va bene lo stesso?
    Poi se la cremina fosse troppa, posso conservarla in frigo/freezer?
    Hpo in mente una insalata di riso…. che fame!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Che fortuna!!!! sapessi da quanto cerco la curcuma fresca, non l’ho mai assaggiata ma dicono che sia fantastica, secondo me la puoi tranquillamente frullare insieme al daikon, un piccolissimo pezzetto alla volta senza esagerare, se serve ne aggiungi ancora un pezzetto. Il daikon ha un sapore pungente, simile al rapanello ma più deciso, l’odore non corrisponde al sapore, piccantino, aromatico, molto originale. La cremina ti avanzerà sicuramente, io l’ho conservata in frigorifero qualche giorno dura senza problemi, l’ho utilizzata per condire altre insalate crude, altre assocciazioni. Se ti piace la puoi tranquillamente usare per i ceci, la trovo perfetta, mentre per il riso decisamente meno, ma dipende dai gusti personali.

  4. Roberta ha detto:

    Felicia, ho in mente riso integrale e ceci conditi con questo pesto che deve essere speciale, tu che ne conosci il gusto reale, può funzionare? Cosa altro posso associare?
    Buon fine settimana!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Con i ceci potrebbe andare, con i piselli, con radicchio, con finocchi… direi ortaggi dolci. Perfetto anche con il cavolfiore. Con il riso secondo me non sta benissimo. Però è anche vero che se ti piace questo pesto, lo abbini con tutto!!! io l’ho anche spalmato sulle crespelle di castagne 😉

  5. Ale ha detto:

    Dai, hai inventato la raw-mayo-piccante! Secondo me se ci metti un po’ di avocado trovi la cremosità tipica della mayo! 😉
    Sai che in un supermercato vicino Trieste hanno il daikon ma lo chiamano in un altro modo (che ora non ricordo) e costa come se fosse una carota, una rapa?

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Sicuramente l’avocado lo renderebbe cremoso, ma ho il timore che oltre ad influire sul colore possa coprire il sapore… si potrebbero aumentare le mandorle, sicuramente con una quantità doppia si ottiene un pesto cremoso e comunque dal sapore neutro, ma io volevo in ogni caso un pesto leggero e delicato. Anche qui quando lo trovi non costa molto, l’ultimo l’ho comprato dal gas, ed è coltivato in aziende locali.

  6. Roberta ha detto:

    Feli, questa sera la cremina era ancor più buona ed anche più colorata ! Non smetterò più di riproporre questa ricetta è molto fresca e leggera . Brava ! Brava! Brava!

    Buonanotte

  7. MARI ha detto:

    Questa cremina dev’essere buonissima! Mi sa che il gusto intenso del daikon e delle mandorle andrebbero benissimo anche per condire un piatto di cereali: mi viene in mente l’orzo…che dici? 🙂

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Carissima Marim in effetti il pesto è fresco, speziato e pungente, più che con i cereali lo abbinerei ad un cous cous di cavolfiore, e spero di riuscire a fare questo abbinamento, aspetto i cavolfiori dell’orto (nella speranza che riescano a nascere, ma questo è il mio gusto personale, secondo me ognuno dopo averla assaggiata trova l’abbinamento perfetto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.