Dic 14
2015

Fiori d’autunno

La pasta madre senza glutine mi regala sorprese infinite.
Ho provato ad utilizzarla con farine con glutine, il risultato è oltre ogni aspettativa.

FIORI-D'AUTUNNO2-005

Lievitazione perfetta, impasto morbido e setoso, idratato; durante la cottura lievita tantissimo, all’esterno si forma un sottile strato croccante e friabile con l’interno morbido e soffice.
Un semplice esperimento si è trasformato in un dolcetto irresistibile, una golosa colazione con un ridotto contenuto di glutine.

Ingredienti:
280 gr di pasta madre senza glutine (rinfrescata)
250 gr di farina di farro
150 gr di farina integrale
2 cucchiai di malto di riso
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
acqua q.b.

Ingredienti per la farcitura:
1 vasetto di marmellata di castagne autoprodotta
250 gr di castagne cotte
mandorle tritate a piacere

Procedimento:
Versate la pasta madre in una ciotola capiente, stemperatela aggiungendo poca acqua e il malto di riso.
Unite le farine precedentemente miscelate e impastate unendo l’acqua necessaria per creare un impasto morbido ed elastico.
Aggiungete l’olio, impastate sino al completo assorbimento, riunite l’impasto a palla, adagiatelo nella ciotola, coprite con la pellicola per alimenti e fate lievitare in un luogo riparato da correnti d’aria per 4-5 ore.
L’impasto crescerà molto sino a raddoppiare il volume.
Riprendete l’impasto, adagiatelo su una spianatoia infarinata, senza impastare ricavate delle piccole porzioni di circa 100 gr l’una.
Con queste dosi ho realizzato 10 Fiori d’autunno.
Ricavate da ogni porzione delle lunghe lingue di pasta, alte circa 6 cm.
Spalmate la marmellata sulla pasta, coprite con le castagne sbriciolate grossolanamente e completate con una leggera spolverata di mandorle tritate.
Arrotolate l’impasto senza stringerlo troppo, chiudete la base e adagiate i fiori all’interno dei pirottini di carta forno. Posizionate ogni pirottino in uno stampo da muffin di alluminio, potete utilizzare uno stampo multiplo.
Fate riposare per circa 30 min.

FIORI-D'AUTUNNO2-024

Preriscaldate il forno a 250°C a temperatura infornate i Fiori d’autunno, abbassate la temperatura a 180°C e cuocete per circa 20 min. Prima di sfornare fate la prova stecchino.
Sfornate, estraete i Fiori dallo stampo in alluminio, adagiateli su una gratella e fateli raffreddare completamente.

FIORI-D'AUTUNNO2-022

Un impasto magico, morbido, soffice con la crosta croccante…. il goloso ripieno conquista al primo assaggio, per partire alla grande con una ricca colazione.

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

10 risposte a “Fiori d’autunno”

  1. Raffaella ha detto:

    Sono dei piccoli capolavori!!! Meravigliosi! 🙂

  2. Daria ha detto:

    Che belli e che buoni!
    Anche a me è capitato di usare la Bianca in impasti glutinosi… effettivamente è un portento!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ero certa che tua avessi già sperimentato Bianca con farine glutinose…. sai mi sono davvero stupita del risultato, ma non solo per la lievitazione anche per la consistenza dell’impasto. Morbido, leggero e vellutato. Ho realizza anche delle pizzette e focaccine fantastiche!!!

  3. Manuela ha detto:

    Bellissimi vorrei farmi anch’io un po’ di pm senza glutine da che base sei partita?

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Manuela, io abito a Cremona e se sei abbastanza vicino ti posso donare un pezzetto della mia, oppure posso indicarti chi ti abita vicino. Oppure devi autoprodurtela, con qualche giorno di pazienza avrai la tua pasta madre.
      Per farti la pasta madre devi partire da queste dosi:
      Ingredienti:
      50 gr farina di riso
      50 gr d’acqua
      1 cucchiaino di zucchero di canna
      Procedimento:
      In una ciotola (possibilmente di vetro trasparente) miscelare la farina di riso con l’acqua e lo zucchero di canna.
      Risultato: una sorta di pastella.
      Coprire con un canovaccio chiudere e far riposare 36 ore in un luogo lontano da correnti d’aria, perfetto il forno spento.
      Riprendere la pastella, pesarla e aggiungere pari peso di farina e di acqua, miscelare, rimettere nel contenitore, chiudere con un canovaccio e far riposare 36 ore.
      Dopo le 36 ore ripetere il procedimento: pesare, aggiungere pari peso di farina e di acqua.
      Al termine del secondo o terzo rinfresco si dovranno notare le prime bolle.
      Proseguire con i rinfreschi sino a quanto non sarà lievitata in quattro ore.
      A questo punto è possibile panificare e conservare la pm in un barattolo di vetro in frigorifero.
      Se si forma muffa in superficie, la pastella va buttata.
      Fammi sapere come ti dicevo posso metterti in contatto con chi ti abita vicino.
      http://www.ledeliziedifeli.net/2014/10/16/pasta-madre-senza-glutine-bernie/ a questo link trovi tutte le indicazioni per curare, mantenere ed utilizzare la pasta madre

  4. Giusi ha detto:

    Ricettina della pasta madre gluten free?

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Giusi, ho scritto a Manuela, commento sopra tutte le indicazioni per la pasta madre e il link dove trovare le informazioni per mantenerla ed utilizzarla. Se desideri riceverla i dono, fammi sapere di dove sei e guardo se ci sono spacciatori nella tua zona. Puoi anche mandarmi una mail con tutte le informazioni.
      Se hai bisogno sono a tua disposizione. 🙂

  5. MARI ha detto:

    Devono essere ottime! e sono moolto scenografiche! sono ideali da porre sulle tavole addobbate a festa per i prossimi giorni! 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.