Feb 29
2016

Crackers di quinoa

Irresistibilmente croccanti, gustosi, accattivanti, sfiziosi, buonissimi
Solo quinoa e semi di sesamo; nient’altro per i Crackers di quinoa, perfetti come spezzafame o generosamente spalmati di purè di broccoli.

CRACKERS-DI-QUINOA2-017
Mi sono divertita a realizzarli, controllavo il forno con timore, e nonostante qualche dubbio iniziale, ho sfornato con soddisfazione le mie teglie di crackers.
Li ho assaggiati e con estrema fatica mi sono limitata… i crackers di quinoa ci hanno letteralmente conquistati.

Ingredienti per i crackers:
130 gr di quinoa
2 cucchiai di semi di sesamo
sale a piacere
origano a piacere
olio extravergine d’oliva

Ingredienti per il purè:
300 gr di broccoli (in prevalenza gambi e foglie)
1 cm circa di zenzero fresco
2 cucchiai di gomasio
sale a piacere
pepe bianco a piacere
menta essiccata a piacere
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
acqua q.b.

Procedimento:
Lavate accuratamente la quinoa, versatela in una casseruola e copritela con il doppio del volume di acqua.
Incoperchiate e portate a cottura, fate assorbire completamente il liquido e unite i semi di sesamo, salate e mescolate amalgamando gli ingredienti: si deve formare un composto compatto e cremoso, la quinoa deve scuocersi leggermente.
A fuoco spento unite l’origano e amalgamate.
Con un pennello oliate due fogli di carta forno, suddividete il composto di quinoa versandolo sui due fogli, coprite con altra carta forno oliata e con un mattarello stendete il composto, sino a 3 mm di spessore.
Trasferite le sfoglie di quinoa su due teglie, senza eliminare la carta forno, con un coltello praticate delle incisioni in superficie ricavando i crackers.
Preriscaldate il forno a 160°C, a temperatura infornate i crackers e cuocete per circa 20 min.; a metà cottura circa girate le teglie per uniformare la cottura.
A fine cottura le incisioni si saranno evidenziate e sarà possibile staccare con facilità i crackers.
Se dovessero risultare ancora un poco morbidi, girateli dal lato opposto, infornate nuovamente e proseguite la cottura sino ad ottenere delle sfoglie croccanti.
Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.
Mentre cuociono i crackers, dedicatevi alla preparazione del purè.

CRACKERS-DI-QUINOA2-026
In una casseruola versate il broccolo lavato e ridotto a piccoli pezzi, aggiungete lo zenzero tagliato a fettine, salate e coprite con poca acqua.
Incoperchiate e portate a cottura; a cottura unite il gomasio e frullate sino ad ottenere una purea corposa e cremosa, se necessario aggiungete altra acqua.
Riportate il purè sul fuoco, assaggiate e regolate di sapore, aggiungete il pepe e fate insaporire qualche istante.
A fine cottura unite un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e amalgamate.

CRACKERS-DI-QUINOA2-014
Servite i crackers accompagnandoli con il purè tiepido…. e limitatevi!!!

  • 10
  •  
  •  
  • 2.1K
  •  
  •  
  •  

10 risposte a “Crackers di quinoa”

  1. Daria ha detto:

    Oddio, limitarsi in questo caso mi sa che sarà difficile! 😉 Io ce li vedo già infilati in borsa come spezza-fame!

  2. ricettevegolose ha detto:

    Che bella idea questi crackers, anche a casa mia durerebbero ben poco 🙂

  3. Manuela ha detto:

    Ciao, non sono venuti…..sono rimasti morbidi anche dopo un’ora…..che peccato

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Mi dispiace, molto probabilmente avevi il composto un pochino troppo umido, devi farlo asciugare nella casseruola, successivamente aiutandoti con due fogli di carta forno, uno sopra e l’altro sotto il composto, appiattirlo, moltoooo sottile lo stesso spessore del chicco di quinoa.
      Li ho fatti più volte, sempre perfetti, croccanti e gustosi 😀
      Provaci nuovamente, in ogni caso puoi utilizzare la quinoa e trasformarla in polpette 😀

  4. Manuela ha detto:

    Grazie mille! Il tuo blog è sempre fonte di ispirazione. Ci riproverò senz’altro. 😀

  5. Monica ha detto:

    Fatti. Ottimi. Ho aggiunto l’olio all’impasto, stesi su carta da forno e cotti non coperti.

  6. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Ciao Monica, sono felice ti siano piaciuti, li faccio spesso e durano sempre troppo poco 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.