Mag 9
2016

Wraps di riso

Bellissimi, invitanti, ghiotti… i Wraps.

WRAPS-DI-RISO2-008

Qualche giorno fa  Titti ha pubblicato i suoi irresistibili Wraps….  è bastato ammirarne la perfezione per farmi scattare la lampadina: l’occasione che stavo aspettando è arrivata.
Era da tempo che desideravo gustare la mia versione senza glutine e sono bastati pochi minuti per realizzarli, in versione Raw (o quasi).
La sottilissima e croccante sfoglia di riso avvolge gli ortaggi insaporiti dalle fresche erbe aromatiche, il leggero pesto di fiori di zucchine li accompagna ed ogni morso è un viaggio meraviglioso.
Gustosi, freschi e leggeri.
Ma cosa sono questi misteriosi  Wraps?
Wraps significa avvolgere, in parole semplici dei semplici involtini, conditi con fantasia e gusto, ingredienti croccanti che si contrappongono a morbide e avvolgenti mousses.
Il mio involucro è leggero e delicato, ma in ogni caso trattiene il gustoso ripieno.
Gli ingredienti per la farcitura sono a piacere, è possibile variare e modificare la qualità e la quantità degli ortaggi.
E’ importante far marinare gli ortaggi più croccanti e iniziare la farcitura con tenere foglie di insalata.
Le foglie hanno la funzione di rinforzare la sottile sfoglia di riso e di trattenere con maggior facilità il ripieno.

Ingredienti:
2 carote
daikon (pari quantità delle carote)
radicchio di Castelfranco
cavolo cappuccio finemente affettato
pesto di fiori di zucchina e basilico
erba cipollina
il succo di 1 lime
olio di riso

Ingredienti per il pesto di fiori di zucchina:
25 fiori di zucchine 3/4 foglie di basilico
50 gr di semi di girasole
2 piccole zucchinette
1 cm circa di zenzero fresco
il succo di 1/2 limone
sale integrale (a piacere)
olio di riso (a piacere)

Procedimento:
Nel boccale del frullatore ad immersione inserite i fiori di zucchine, il basilico, i semi di girasole, lo zenzero, il succo del limone ed in ultimo le zucchinette tagliate a pezzetti.
Iniziando a frullare la parte solida, l’acqua emessa dalle zucchinette protegge il basilico e i fiori di zucchina evitando che si ossidino.
Frullate sino ad ottenere un pesto omogeneo, non dovrebbe essere necessario aggiungere acqua, ma nel caso risultasse troppo denso, unite poca acqua fredda alla volta.
Assaggiate e aggiustate di sapore.
In ultimo unite l’olio ed emulsionate muovendo il frullatore dal basso verso l’alto incorporando aria.
Ritirate in un contenitore e conservate in frigorifero sino al momento di utilizzarlo; è possibile prepare il pesto il giorno precedente.
Per i wraps:
Riducete a julienne la carota e il daikon.
Ritirateli in due ciotole separate, bagnatele con il succo del lime, aromatizzate con l’erba cipollina e fate riposare almeno 30 min.
Stendete una sfoglia di riso su un foglio di carta forno, bagnate la superficie utilizzando un pennello da cucina, girate la sfoglia e inumidite il lato opposto.
Distribuite le foglie di radicchio di Castelfranco su tutta la superficie lasciando libero un cm circa dal bordo.
Coprite le foglie di radicchio con le carote, proseguite con il daikon, il cavolo cappuccio, distribuite un cucchiaio di pesto e piegate due lati della sfoglia sul ripieno per sigillare ed evitare che esca dal wraps.
Avvolgete con delicatezza per evitare di rompere la sfoglia, appoggiate il lato con la chiusura sul vassoio dell’essiccatore coperto con carta forno.
Proseguite sino a terminare gli ingredienti, con questa dose ho realizzato 4 wraps.
Spennellate la superficie dei wrap con un cucchiaio di olio diluito con poca acqua, completate distribuendo uniformemente i semi di girasole tritati: oltre a decorare i wraps, sigilleranno eventuali rotture della sfoglia.
Passate nell’essiccatore sino a quando la sfoglia risulterà croccante.

WRAPS-DI-RISO2-020

In circa 4 ore dovrestre ottenere wraps croccanti, ma con il ripieno morbido.
Ed ora gustate senza indugio.

WRAPS-DI-RISO2-036

Se dovessero avanzarvi, potete conservarli sino al giorno seguente in frigofero, sarà in ogni caso necessario passarli nuovamente nell’essiccatore per asciugarli.

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

14 risposte a “Wraps di riso”

  1. Titti ha detto:

    Che meraviglia!!! Devo assolutamente provarli! <3

  2. Raffaella Scola ha detto:

    Troppo buoni!!! 🙂 bravissima!

  3. sabrina pignataro ha detto:

    Sono golosi solo alla vista…..chissà che delizia per il palato!!!

  4. Daria ha detto:

    Sembrano deliziosi! Ma le sfoglie di riso dove le trovi?

  5. Giorgia ha detto:

    Se non si ha essiccatore possono essere messi in forno? A che temperatura e tempo? Grazie

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Certo Giorgia, puoi usare il forno a 50°C in questo modo simuli l’essiccatore, se hai la possibilità adagiali su una griglia per far circolare l’aria così si asciugano anche sotto e tieni lo sportello leggermente aperto.

  6. MARI ha detto:

    ma sai che non ho mai mangiato la sfoglia di riso?? a dire il vero non l’ho mai vista nei negozi bio della mia città. Forse in quelli etnici? Comunque devono essere davvero deliziosi! mi intriga moltissimo il pesto di fiori di zucchina…ma dovrò aspettare ancora un pò per trovarne di freschissimi! 😉

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Mari, le sfoglie di riso sono delicate, leggere e quasi insapori, il loro scopo è solo quello di avvolgere il morbido ripieno, generalmente si friggono o si cuociono al forno ad alta temperatura proprio per farle diventari croccanti e creare un piacevole contrasto di consistenze con il morbido ripieno, in questo caso il ripieno non è troppo morbido quindi anche il passaggio nell’essiccatore ha permetto alla sfoglia di diventare croccante e sfiziosa. Al bio sinceramente non le ho mai trovate, ma nei supermercati non dovresti aver problemi. Le avevo già provate al forno ma ti assicuro che anche in versione Raw sono strepitose!!!

  7. clibi ha detto:

    Fantastici soprattutto non sono fritti, in questo modo si possono gustare senza appesantirsi, complimenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.