Lug 25
2016

Ceci neri in insalata

E’ sempre entusiasmante trovare nuovi prodotti da gustare e apprezzare.

CECI-NERI-IN-INSALATA2-012

Avevo assaggiato i ceci neri secchi, estimandoli per gusto e consistenza, più delicati rispetto ai ceci comuni, più piccoli e più croccanti.
Ma trovare al mercato i ceci neri freschi è davvero una rarità, grazie alla passione e al duro lavoro del Sig. Cavalli Lorenzo di Borgo S.Giacomo BS sono rientrata con due belle borse di ceci.
Armata di pazienza ho riempito il tavolo di arbusti e piccoli baccelli, due chilogrammi di ceci, con il loro volume occupavano tutto il tavolo della cucina.

CECI-NERI2-005
Sgrano, separo e dopo molte ore di lavoro ecco il risultato, un chilogrammo di ceci.

CECI-NERI2-020
In parte li ho congelati da crudi, stesso procedimento che utilizzo per i fagioli, il resto in ammollo per una notte, seguendo i consigli di Lorenzo.
Ho pensato ad una ricetta semplice e fresca, volevo esaltarne il sapore e gustarli in naturalezza, solo qualche aroma e spezie  per i Ceci in insalata.

Ingredienti:
300 gr di ceci freschi
1 zucchina
1 carota
6 olive verdi
1 cipollotto rosso
1 pezzetto di alga kombu
sale integrale a piacere
1/2 cucchiaino di semi di senape
1 macinata di pepe bianco
il succo di 1/2 limone
6-7 foglie di menta fresca
olio extravergine d’oliva a piacere

Procedimento:
Lavate accuratamente i ceci, lasciateli in ammollo una notte con un pezzetto di alga kombu, durante l’ammollo cambiate l’acqua un paio di volte.
Al mattino successivo, eliminate l’acqua d’ammollo, sciacquate accuratamente i ceci, versateli in una casseruola e copriteli con abbondante acqua, cuoceteli per circa 1 ora o sino a quando saranno teneri.
Schiumate e eliminate la schiuma che si formerà durante la cottura.
Lavate e affettate finemente il cipollotto, se desiderate ammorbidire il sapore e renderlo più digeribile, versatelo in una ciotola, copritelo con acqua fredda e lasciatelo in frigorifero sino al momento di utilizzarlo.
Lavate e tagliate a piccoli dadini, circa 4 mm, la zucchina, versatela in una larga padella antiaderente, aggiungete due cucchiai di acqua e a tegame scoperto portate a cottura, in 5 minuti saranno cotti e al dente.
Versate la dadolata di zucchina in una zuppiera e fatela raffreddare.
Lavate e tagliate a piccoli cubetti, circa 3 mm, la carota, versatela in una larga padella, aggiungete due cucchiai di acqua, incoperchiate e portate a cottura, in 8-10 minuti sarà cotta e al dente.
Versate i cubetti di carota nella zuppiera insieme alle zucchine.
A cottura dei ceci, scolateli e sciacquateli, aggiungeteli agli ortaggi, unite le olive tagliate a rondelle, il cipollotto scolato e sciacquato, la menta tritata finemente, insaporite con il sale, la senape, pepe e il succo del limone.
Assaggiate, se necessario aggiustate di sapore, unite l’olio, mescolate e fate riposare l’insalata a temperatura ambiente per almeno 1 ora prima di servirla.

CECI-NERI-IN-INSALATA2-023
Se desiderate prepararla in anticipo, conservatela in frigorifero facendola acclimatare per almeno 1 ora prima di servirla.
Una preparazione semplice, leggera e gustosa, i ceci freschi sono più delicati, la pazienza e il tempo impiegato per la pulizia è stato ripagato alla grande!!!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

8 risposte a “Ceci neri in insalata”

  1. Niki ha detto:

    conosco quelli neri secchi, tra l’altro buonissimi… non sapevo dell’esistenza di questi freschi …
    Una fresca bontà questa ricetta… 🙂 🙂

  2. Niki ha detto:

    🙂 🙂 Okay…

  3. Daria ha detto:

    Ma che delizia devono essere! Mai usati i ceci freschi, poi questa varietà con i colori così belli deve essere ancora migliore! Mi sono comunque ripromessa di provare a seminarli nell’orto il prossimo anno…

  4. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Vedrai, ti nasceranno senza problemi e potrai gustarli!!! sono favolosi.. io mi affiderò al Sig. Lorenzo, fortunatamente c’è lui 🙂

  5. ricettevegolose ha detto:

    Che bontà questa insalata, adoro i ceci neri secchi alla follia e quelli freschi… non oso immaginare 😛 Ma credo sicuramente che la fatica per la preparazione viene ripagata 🙂 Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.