Ago 16
2016

Pizza di finocchi

Quest’inverno la base pizza di cavolfiore era il post più gettonato, a questa variante senza farine sono stati dedicate moltissime condivisioni, molte le blogger che si sono cimentate in questa preparazione, spesso apportando modifiche e personalizzazioni.

pizza2-013
Personalmente non l’avevo mai provata, ho una vera e propria passione per il cavolfiore e preferisco gustarmelo al naturale, sia crudo che cotto.
Ma ecco che l’esigenza di recuperare un raccolto non troppo felice di finocchi, mi ha fatto rispolverare questa preparazione.
Ho apportato diverse modifiche alla ricetta più nota e magicamente ho sfornato una base pizza perfetta, legata, asciutta, ma ancora leggermente umida, gustosa e….. non sa di finocchio!!!

pizza2-030
Anche chi non ama il finocchio cotto può tranquillamente realizzarla, il sapore svanisce completamente, si apprezza la consistenza e il sapore pieno e avvolgente di pizza!!!
La farcitura è a discrezione personale, sfruttate le verdure di stagione e la vostra pizza sarà perfetta.

Ingredienti:
400 gr di finocchi al netto
50 gr di farina di lenticchie
20 gr di farina di lino
10 gr di farina di canapa
sale integrale

Ingredienti per la farcitura:
salsa al pomodoro (autoprodotta)
zucchine grigliate a piacere
1 cipolla bianca fresca

Procedimento:
Lavate e riducete a pezzetti i finocchi, cuoceteli al vapore, fateli raffreddare completamente.
In un robot da cucina riducete i finocchi in un trito grossolano, trasferiteli in una grande ciotola, se dovessero risultare troppo acquosi strizzateli leggermente, aggiungete le farine, il sale e amalgamate.
Risulterà un composto corposo e colloso.
Preriscaldate il forno a 200°C, foderate con carta forno una teglia rotonda del diametro di 30 cm, con un pennello da cucina distribuitevi poco olio extravergine d’oliva, infornate e cuocete per 10 min, al termine sfornate e girate la base pizza su una seconda teglia foderata con carta forno, come fosse una frittata.
Infornate nuovamente e proseguite la cottura per altri 10 min.
Sfornate, distribuite sulla base la salsa al pomodoro, completate con gli ortaggi, un filo di olio extravergine d’oliva e infornate, cuocete per 5 min.
Sfornate, lasciate riposare qualche minuto e servite.

pizza2-002
Se cuocete la pizza in anticipo  potete scaldarla su una piastra antiaderente, si scalderà perfettamente e la base si asciugherà ulteriormente formando una golosa crosticina.
Sono certa che vi conquisterà….. noi ne siamo entusiasti e ho trovato la ricetta perfetta per una pizza totalmente vegetale!!!

Non solo pizza… anche in formato Pizzette “l’impasto” è perfetto!!!

‪PIZZETTA4-2

 

 

  •  
  •  
  •  
  • 99
  •  
  •  
  •  

14 risposte a “Pizza di finocchi”

  1. Francesca ha detto:

    Fantastica <3
    Dato che non digerisco bene le farine, secondo te si potrebbero trovare ingredienti sostitutivi?
    Tipo qualche cereale gluten free integrale..
    Grazie mille!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Francesca, per questa preparazione le farine sono fondamentali, servono per assorbire il liquido di vegetazione dei finocchi, ho utilizzato farine di legumi, lino e canapa proprio per evitare amidi e farine ricche di zuccheri, puoi provare a usare quinoa, cotta e ben asciutta, ma in ogni caso un poco di farina di legumi è necessaria. Se la provi fammi sapere mi fa piacere 🙂

  2. Daria ha detto:

    Wow, originalissima questa base per pizza! Appena tornano i finocchi la provo!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Sono certa che vi piacerà tantissimo… noi abbiamo avuto finocchi (direi in ritardo e davvero bruttini) ora aspetterò i prossimi, ma ho visto che al mercato iniziano a venderli, stanno arrivando!!!

  3. Maria ha detto:

    Wow!! Questa ricetta sembra davvero fantastica! Appena torno dalle vacanze la faccio! Grazie, Felicia, sei una miniera inesauribile!!!

  4. ricettevegolose ha detto:

    Wow Feli, questa si che è una super-idea! A volte il raccolto di finocchi è abbondante e a parte tante insalate, vellutate e finocchi al vapore non so mai come cucinarli… mio marito non li ama ma sono certa che così imparerà ad apprezzarli. Non vedo l’ora di provarla! Grazie per l’ispirazione, un abbraccio :*

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Vedrai che anche tuo marito mangerà la pizza di finocchi!!! Fausto mangia i finocchi solo crudi, cotti proprio non li ama, eppure…. in versione pizza li ha mangiati, anzi…. divorata!!!! ti assicuro che è squisita. Ho inoltre provato a farla anche con il sedano rapa, altrettanto buona, cambia leggermente la consistenza, rimane leggermente più morbida e il sedano rapa un pochino si sente, a me piace tantissimo anche cotto. Con questo mix di farine si possono provare infiniti abbinamenti, l’importante è scegliere ortaggi un pochino asciutti oppure cuocerli in padella per fargli perdere l’acqua di vegetazione. Se la provi fammi sapere, mi fa piacere 🙂

      • ricettevegolose ha detto:

        Carissima, ho provato questa pizza seguendo la tua ricetta alla lettera, perfetta! E anche mio marito ha apprezzato 🙂 Grazie davvero per averci regalato un nuovo modo per gustare infinocchi! Un abbraccio e cari auguri di buon anno!

        • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

          Mi fa piacere vi sia piaciuta…. a noi piace tantissimo, la alterno finocchi o sedano rapa. Il sapore è differente, ma il risultato sempre ottimo. Buon Anno, un abbraccio

  5. Mila ha detto:

    Parto dal presupposto che non sono vegana, non sono vegetaria, ma tanto meno carnivora (USSIGNUR!!!)…nella mia alimentazione non possono mancare le verdure, ma uova e latticini non mancano….
    Però devo dire che le tue ricette mi stuzzicano la curiosità (questa idea della pizza coi finocchi per esempio mi ha incuriosito come una scimmia!!!)…
    Continuerò a seguirti e magari imparerò nuove ricette alternative.
    Grazie mille

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Mila, mi fa piacere averti incuriosita, la preparazione di questa pizza è davvero semplici e gli ingredienti sono facilmente reperibili, spero tu voglia provarla, sono certa che ti conquisterà!!!
      Spero di continuare ad incoriosirti…. e a stuzzicarti. Se hai bisogno ci sono, buona giornata 🙂

  6. silvia ha detto:

    ciao, che bella questa pizza.. non sono vegana ma mi piace mangiare sano, avendo problemi con glutine e lieviti questa pizza fa a caso mio. la farina di lino non mi piace proverei con quella di mandorla, oppure fiocchi di quinoa, secondo me dovrebbe venire bene. ma sono pasticciona quindi devo sperimentare.
    grazie alla prossima

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie mille, questa pizza è davvero squisita, l’ho fatta più volte, la adoro a colazione 😉 La farina di semi di lino serve per addensare, la quantità è minima, se proprio non ti piace meglio usare i fiocchi di quinoa, o i semi di lino tritati finemente, la quantità andrà valutata al momento, potrebbe essere necessario aumentare la dose di fiocchi di quinoa. Dammi sapere se la provi, mi fa piacere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.