Mar 27
2017

Finocchi ripieni

In questo periodo i finocchi sono onnipresenti, adoriamo mangiarli crudi in insalata, spesso si sgranocchiano come rinfrescante spuntino, ma cotti sono poco apprezzati.

Sono l’unica che apprezza i finocchi cotti, mi piace spadellarli velocemente oppure gratinarli al forno, ma sempre al dente, devono conservare il loro fresco e aromatico sapore, la consistenza e la croccantezza.
Ho voluto provare a farcirli per renderli più sfiziosi e intriganti, la farcitura è leggera e delicata e non li appesantisce, a piacere è possibile aggiungere una purea di legumi per un piatto unico più saziante.
Con soddisfazione ho servito questo ricco contorno e…. è stato apprezzato anche da Fausto.

Ingredienti:
2 piccoli finocchi
1 carota
30 gr di semi di girasole
sale integrale a piacere
pepe bianco a piacere
santoreggia essiccata a piacere
zenzero in polvere a piacere
olio extravergine d’oliva per completare
semi di girasole per completare

Procedimento:
Pareggiate la base dei finocchi tagliandone una fetta sottile, eliminate il primo strato di foglie, accorciate i fusti, tagliatelo a metà, lavatelo e cuocetelo a vapore per pochi minuti, a cottura deve risultare croccante e corposo.
Non gettate gli scarti, conservateli, li potrete utilizzare in altre preparazioni, perfetti per passati di verdure, puree, burger o polpette.
A cottura fate raffreddare completamente i finocchi, con un coltellino, estraete la parte centrale e versatela nel boccale del frullatore ad immersione.
Lavate la carota, tagliatela a pezzetti e unitela ai finocchi, aggiungete i semi di girasole e frullate sino ad ottenere una purea grossolana.
Aggiungete sale, pepe, santoreggia e zenzero, amalgamate e assaggiate.
Preriscaldate il forno a 180°C.
Riempite la cavità dei finocchi con la purea, cospargete la superficie con i semi di girasole e completate con un filo di olio.


Adagiate i finocchi su una teglia da forno, infornate e fate cuocere per circa 10 minuti o sino ad ottenere una doratura leggera.
Fate riposare per qualche minuto, servite.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.