Ago 13
2018

Le non frittelle cubane

Sono innumerevoli le personalizzazioni e interpretazioni di questo tipico piatto della cucina cubana, ogni famiglia, ogni località ha la sua ricetta.

Mi sono ispirata alla ricetta fornita da un’amica cubana, la ricetta di famiglia, le mitiche Frittelle di mais di mamma, quelle a cui vanno i ricordi dei figli e nipoti, le famose e inimitabili frittelle.
Sono certa che verrò perdonata per la personalizzazione,  dovuta alla mancanza di reperibilità del mais fresco,  alla veganizzazione (anche se banale) ma sopratutto alla mancata frittura.
Inizialmente volevo friggerle, ma le calde temperature dei giorni scorsi mi hanno fatto desistere; le farò nuovamente, troppo buone e sfiziose!!!  E prometto,  oltre che alla versione non fritta, preparerò le mitiche Frittelle di Mais o più correttamente le Frituritas di mais.

Per il momento ci siamo gustati le Non frittelle cubane, immaginando il sole e le bianche spiagge di Cuba e ricordando i vecchi tempi quando andavamo a scuola di Salsa cubana, con un vero maestro cubano e la sua colorata simpatia.

Ingredienti:
240 gr di mais precotto bio in vaso di vetro
1 cipolla dorata cotta
150 gr di farina di ceci
1 cm di zenzero fresco
sale integrale a piacere
semi di coriandolo tritati a piacere
salvia e rosmarino essiccati tritati a piacere
300 ml di acqua

Procedimento:
Scolate e sciacquate accuratamente il mais, in un robot da cucina inserite lo zenzero ridotto a fettine, il mais, la cipolla a pezzetti e tritate grossolanamente.
Versate mais e cipolla in una ciotola, aggiungete la farina di ceci, il sale, i semi di coriandolo, salvia e rosmarino.
Mescolate unendo l’acqua, poca alla volta sino ad ottenere un composto  fluido, ma senza esagerare: il mais deve essere la componente principale.
Coprite la ciotola con pellicola per alimenti e fate riposare in frigorifero tutta la notte.
Riprendete il composto, mescolate con cura, assaggiate e se necessario aggiustate il sapore.
Scaldate una padella antiaderente, versate un piccolo mestolino di composto, assestatelo distribuendo se necessario il mais e coprite con un coperchio.
Fate cuocere qualche minuto, sino a quando non vedrete i bordi della “frittella” addensati.
Scoprite, girate la frittella dal lato opposto, coprite e proseguite la cottura ancora per qualche minuto.
Adagiate la frittella su carta cucina sino a raffreddamento.


Proseguite la cottura delle frittelle sino a esaurimento del composto, si possono gustare anche fredde, ma se desiderate potete intiepidirle leggermente.
Si possono congelare, dopo averle confezionate adagiatele su un largo vassoio coperto da carta forno in congelatore, il giorno seguente le potrete ritirare in un sacchetto per alimenti, basta farle scongelare a temperatura ambiente e intiepidirle prima di servirle, rimangono perfette non si alterano.

Se desiderate realizzare le frittelle di Mais friggendole, non aggiungete acqua al composto di mais e friggete un cucchiaio alla volta di composto, facendole dorare uniformemente.

  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.