Set 3
2018

Chiocciole alla nocciola

Spesso le prime ore della domenica mattina sono dedicate alla panificazione, pianifico il rinfresco della pasta madre, il sabato impasto e faccio lievitare tutta la notte  in frigorifero.

Alle prime ore della domenica mattina,  dopo aver lasciato a temperatura ambiente qualche ora l’impasto, mi concedo il piacere di manipolare, modellare, creare.
La radio mi fa compagnia spezzando il silenzio della casa, senza fretta cospargo di farina la spianatoia, adagio l’impasto e dopo aver eseguito un paio di giri di pieghe lo stendo, lo cospargo di granella di nocciole e cacao in polvere ed ecco…. che dopo la cottura le mie golosissime Chiocciole alla nocciola sono pronte.


Il loro profumo invade la casa, impossibile resistere al richiamo di una golosa e avvolgente colazione, la dolce sveglia della domenica attende di essere gustata!!!

Ingredienti:
150 gr di pasta madre rinfrescata
1 cucchiaino di sciroppo di riso
350 gr di farina di tipo 1
150 gr di farina di kamut
2 cucchiai di sciroppo di riso
300/350 ml di acqua
Nocciole tritate e cacao amaro a piacere

Procedimento:
In una ciotola capiente o nella planetaria versate la pasta madre, aggiungete il cucchiaino di sciroppo di riso, poca acqua presa dal totale e ammorbiditela.
Aggiungete le farine precedentemente miscelate, lo sciroppo di riso e poca acqua, impastate aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere un impasto liscio, elastico e ben idratato.
Ritiratelo in una ciotola, copritelo con pellicola per alimenti e fate lievitare circa 6 ore a temperatura ambiente o tutta la notte in frigorifero.
Riprendete l’impasto, se la lievitazione è avvenuta in frigorifero fatelo acclimatare qualche ora prima di lavorarlo.
Adagiate l’impasto su una spianatoia infarinata, senza impastarlo fate un paio di giri di pieghe e con delicatezza stendetelo con il mattarello formando un grande rettangolo di 5 mm di spessore.
Cospargetelo con un abbondante trito di nocciole e una generosa spolverata di cacao amaro.
Arrotolate l’impasto partendo dal lato lungo, senza stringere avvolgete morbidamente l’impasto.
Ritagliatelo in piccole porzioni di 5 cm circa di lunghezza, con il manico di un cucchiaio di legno, schiacciate i rotolini al centro, facendo rialzare le due estremità.
Adagiate le chiocciole su una o due teglie preventivamente foderate con carta forno, spennellate la superficie con poco latte vegetale e fate riposare per circa 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 250°C a temperatura infornate e abbassate il forno a 190°C, fate cuocere per circa 20 minuti.
Controllate la cottura: le chiocciole non devono scurirsi troppo.

Sfornate e fate raffreddare completamente.


La colazione è servita…. e l’avanzo potete conservarlo tranquillamente in frigorifero o in congelatore.

 

  • 20
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.