Ott 8
2018

Waffel di castagne

Bentornati Waffel

Tempo fa avevo acquistato la piastra per waffel, ma purtroppo dopo, qualche utilizzo, si era rovinata ed era diventato impossibile utilizzarla; delusa non l’ho riacquistata, sostituendo i waffel con i pancake, che adoro sia in versione dolce che salata, ma i waffel sono davvero speciali: la forma e lo spessore contribuiscono ad arricchirli.
Ora con lo stampo in silicone ci riprovo; la piastra, rispetto alla cottura in forno, offre un risultato differente: i waffel risultano morbidi internamente con una leggera crosticina esterna, mentre utilizzando lo stampo in silicone e la cottura in forno rimangono morbidi e leggermente umidi; personalmente preferisco la versione da forno, di cui ho gradito la consistenza e il sapore assolutamente spettacolare e sopratutto la velocità di cottura, molto più comoda, basta infornarli e attendere 10 minuti.
Per inaugurare il nuovo stampo da waffel ho utilizzato la stessa ricetta che uso per i pancake modificando di poco la consistenza, ed inoltre…. ho creato una deliziosa crema al cocco per accompagnare i miei waffel che magicamente si sono trasformati da dolce per colazione in golosa guarnizione.

Ingredienti:
150 gr di farina di castagne
300 ml di acqua gasata
un pizzico di bicarbonato
1 cucchiaino di cannella in polvere

Ingredienti per la crema:
70 gr di farina di cocco*
20 gr di amido di mais
70 ml di acqua
2 cucchiaini di agar agar

Procedimento:
La sera precedente in una ciotola stemperate la farina di castagne con l’acqua, coprite e lasciate riposare una notte in frigorifero.
Nel frattempo potete dedicarvi alla preparazione della crema da terminare il giorno successivo.
In una casseruola versate la farina di cocco, l’amido di mais, l’agar agar, aggiungete l’acqua stemperando con una frusta.
Ponete la casseruola sul fuoco e fate bollire per 5 minuti sino a quando si addensa leggermente.
Versate la crema in un contenitore, fate raffreddare e successivamente riposare in frigorifero sino al giorno successivo.
Il giorno seguente, preriscaldate il forno a 190°C,  riprendete la pastella dei waffel, mescolatela, aggiungete la cannella e il bicarbonato  e versatela nello stampo, infornate e cuocete per circa 10 minuti. Per rendere più stabile lo stampo in silicone consiglio di adagiarlo su una teglia.
Sfornate, controllate che la superficie si sia solidificata e nel caso proseguite la cottura per altri 5 minuti, girate lo stampo da waffel sulla teglia sformando i waffel, infornate nuovamente per altri 5 minuti. Con questo secondo passaggio si asciugheranno in superficie.
Continuate la cottura di altri waffel sino a terminare la pastella.
Riprendete la crema, montatela con un frusta elettrica per qualche minuto.
Ora potete decidere se servirla in accompagnamento ai waffel o servirla in coppetta. In ogni caso dopo averla montata potete conservarla in frigorifero sino al momento di utilizzarla.


I waffel sono perfetti, il sapore della castagna li rende golosi e irresistibili anche da soli o semplicemente accompagnati da una marmellata delicata.

 

* Per la crema ho utilizzato farina di cocco, da non confondere con il cocco rapè, la farina è finissima.
Se non trovate la farina di cocco potete usare il cocco rapè, frullandola dopo averla fatta cuocere e prima di farla raffreddare e riposare, i liquidi andranno regolati in base all’ingrediente utilizzato.

 

  • 29
  •  
  •  
  • 21
  •  
  •  
  •  

7 risposte a “Waffel di castagne”

  1. Elena AltraCucina ha detto:

    Spettacolari sia i waffel che l’idea della crema di cocco, sei instancabile e hai una fantasia inesauribile!

  2. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Elena carissina, grazie… sai l’idea della crema al cocco mi é venuta dopo aver fatto i waffel, mi sembrava un idea carina per arricchirli 😉

  3. RUFFALDI SUSANNA ha detto:

    mi piacerebbe sapere di piu’ dello stampo per wafer che hai utilizzato. Vorrei provare a farli ma non so come procurarmelo.

  4. Patty ha detto:

    Ciao
    Questa ricetta mi fa venire l’acquolina In bocca!
    Io ho il waffle maker…dovrebbe essere la stessa cosa, solo dovrò regolarmi con i tempi di cottura…
    La pastella potrebbe essere utilizzata anche per pancakes?
    GraZie!

  5. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Ciao Patty, con la piastra vengono benissimo, alcune ragazze li hanno fatti e mi hanno inviato le fotografia, perfetti. Per quanto riguarda i pancakes come ho scritto puoi usare la stessa pastella eventualmente allungandola un pochino a seconda di come li desideri, io la allungo un pochino perchè averli un poco più sottili, ma è a discrezione personale. Fammi sapere se ti sono piaciuti, mi fa piacere. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.