Mar 12
2018

Involtini cinesi

Avete mai provato il Cavolo cinese? E’ arrivato il momento di conoscerlo ed apprezzarlo.

Personalmente lo adoro, mi piace affettato finemente e gustato crudo in insalata, ma la sua consistenza e forma lo rendono perfetto anche per realizzare irresistibili ed originali pietanze.
Anche da cotto risulta dolce e delicato, la costa larga si ammorbidisce pur mantenendo la giusta consistenza per trattenere il ripieno avvolgendolo con delicatezza ed è possibile modellare le foglie senza romperle.
Vi propongo una ricetta semplice e veloce per un piatto di grande effetto, perfetto per una cena in famiglia o anche come originale finger food da servire come antipasto.

Ingredienti:
1 cavolo cinese (da suddividere)
1/2 cipolla dorata o una piccola
150 gr di quinoa
300 gr di cavolo cinese tritato
sale integrale a piacere
pepe bianco a piacere
1 centimetro di zenzero fresco
origano essiccato e rosmarino essiccato tritati a piacere

Procedimento:
Sfogliate dal cavolo cinese le prime foglie, le più grandi, cercando di ricavarne almeno 6.
Tagliate a metà il resto e affettatelo finemente, lavatelo e asciugatelo.
Sbucciate, lavate e tritate la cipolla, versatela in una casseruola, aggiungete due cucchiai di acqua e fatela appassire dolcemente.
Tritate grossolanamente 300 gr di cavolo cinese e aggiungetelo alle cipolle,
Sciacquate la quinoa e aggiungetela agli ortaggi, coprite con poca acqua: la quinoa deve risultare appena coperta d’acqua, se necessario ne unirete altra a fine cottura; incoperchiate e portate a cottura facendo cuocere il tutto per circa 20 minuti.
Verificate la cottura, se necessario aggiungete poca acqua e proseguite sino a quando la quinoa risulterà ben cotta, salate, insaporite con lo zenzero, il pepe, l’origano e il rosmarino e mescolando fate addensare ed asciugare il composto a fiamma vivace: in pochi minuti la quinoa si presenterà ben cotta e collosa dalla consistenza simile ad una polentina.
Fate risposare e intiepidire, nel frattempo cuocete a vapore le foglie intere di cavolo cinese, cuocete per pochi minuti, devono solo ammorbidirsi.
A cottura stendete le foglie di cavolo Cinese su un telo e fatele raffreddare e asciugare.


Preriscaldate il forno a 180°C.
Suddividete il composto nella parte più tenera delle foglie di cavolo Cinese, chiudete i lati esterni sul ripieno sigillandolo e arrotolate sino ad arrivare alla costa croccante.
Adagiate gli involtini su una teglia foderata con carta forno adagiandoli sul lato aperto.
Versate uno o due cucchiai di acqua sul fondo della teglia, cospargete gli involtini con poco gomasio, coprite la teglia con un foglio di alluminio e infornate cuocendo per circa 10 minuti.
Eliminate il foglio di alluminio e proseguite la cottura per altri 5 minuti.
Sfornate e fate riposare qualche minuto prima di servire.


Squisiti e appaganti, il sapore delicato e discreto del cavolo cinese rende questi involtini perfetti per essere offerti come accompagnamento a quello che preferite, ottimi come piatto unico oppure come finger food.
Se lo desiderate potete preparare il ripieno il giorno precedente e conservarlo in frigorifero sino al momento di utilizzarlo.

 

  • 15
  •  
  •  
  • 99
  •  
  •  
  •  

2 risposte a “Involtini cinesi”

  1. Valeria ha detto:

    Ciao Felicia! Scusa il disturbo ma non è il cavolo cappuccio ? E non è italiano?
    So che il pak choi è cinese.. ma questo mi ricordo, che da sempre è parte della cucina italiana. Sbaglio? Grazoe!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.